Costruzione Stampo per Sapone in legno

Buon Lunedì a tutti!
Questo weekend è stato all’insegna del Fai Da Te, quello vero con chiodi e martello…. o meglio con viti ed avvitatore elettrico in questo caso!
Sempre nell’ottica di progredire con la saponificazione casalinga di cui troverete tutti i dettagli nell’apposita sezione Sapone di questo blog, era un po’ che mi frullava in testa di realizzare uno stampo per il sapone in legno, in modo che non si deformi quando pieno di pasta di sapone, come avviene per altri tipi di stampi, e che quindi dia come risultato una bella saponetta rettangolare.

Si trovano molti tutorial su Youtube ma io ho voluto cominciare da un metodo che ho ritenuto “veloce” rispetto a colla e viti o cerniere e ganci.
Ho utilizzato infatti delle staffette ad L che mi permettessero di tenere uniti i vari lati con massimo un paio di viti corte per lato.
Ecco il risultato e di seguito vedremo cosa ci serve e come procedere per realizzarlo.

Ho scelto di utilizzare un’asse di legno d’abete di spessore 20mm perchè ne avevo già dei pezzi in casa ma si può utilizzare anche del compensato. Il mio consiglio è comunque di non scendere sotto i 15mm perchè il legno tende ad “imbarcarsi”.

Di cosa abbiamo bisogno:

  • Avvitatore elettrico (impanare le viti nel legno con il cacciavite lo sconsiglio vivamente!)
  • 4 staffe a L larghe 5/6cm con almeno due buchi per lato (le mie sono più lunghe su un lato perchè devono abbracciare lo spessore del legno e essere avvitate sull’altro lato)
  • 4 staffe a L larghe 1cm con almeno un buco per lato
  • Numerose viti piccole di un diametro corretto per i buchi delle staffe
    Staffe ad L di varie misure e viti
  • Assi di legno delle grandezze indicate in figura oppure secondo vostro progetto. Nella maggior parte dei centri tipo Brico troverete un servizio di taglio del legno dove potrete farvi tagliare le assi delle lunghezze desiderate tranne per tagli più corti di 10cm, come nel caso dei lati più corti di questo progetto.

  • Seghetto alternativo per tagliare i lati più piccoli (se avete tanta pazienza potete farlo anche con quello a  mano)

Vediamo ora come procedere…
Per prima cosa dovrete tagliare i due lati più piccoli se non avete avuto la fortuna di farveli tagliare nel vostro Brico di fiducia. Mi raccomando se non avete mai usato un seghetto alternativo fatevi aiutare da padri, amici o chiunque già lo abbia utilizzato!

A questo punto cominciamo avvicinando al fondo i lati lunghi, come in foto.

Posizionate la L al centro e cominciate ad avvitare le vostre viti su uno dei lati  senza stringere troppo. Voltare lo stampo inserire qualcosa all’interno per non forzare troppo sul lato appena avvitato ed  avvitare le viti sul fondo. Procedere anche per il secondo lato lungo.

Inserire il lato corto nella U creata ed anche in questo caso fissare le vostre staffe a L senza stringere troppo le viti.
Procedere poi a fissare le L più piccole sui quattro angoli.

Stringere infine bene tutte le viti e lo stampo è pronto!
Come tutti gli stampi rigidi sarà comunque necessario foderarlo prima di versare la pasta di sapone.
Solitamente io uso della semplice Carta Forno tagliata in misura.
Contiene il sapone fatto con 1 kg di grassi (quindi circa 1,3kg totali), trovi qui i tutorial per fare il Sapone.

Trovate anche un secondo tutorial per realizzare un progetto simile con pezzi che possono essere fatti tagliare tutti in negozio in questo articolo: Realizzazione stampo progetto 2.

Prossimi progetti:

Spero vi abbia almeno dato un’idea su come poter realizzare il vostro!
Alla prossima!


Per tutto quello che vi serve sapere riguardo alla saponificazione cliccate sul Tab “Sapone” nel menù sotto il titolo e per informazioni dettagliate e tutorial fotografici scaricate il mio eBook “Realizza il tuo Sapone” vol.1

ENGLISH:
Last Weekend I realized a wooden soap mold. It was a long time I wanted to make it and finally I came up with a really easy and effective way to do  it.
I really don’t know the names of all the DIY stuff that I used but I hope you can get an idea from the pictures and the drawing I made.
Next projects:

Just let me know if you are curious about something!
Take Care!
Manuki

19 thoughts on “Costruzione Stampo per Sapone in legno”

  1. LaDamaBianca says:

    Con le mani sei imbattibile, sai fare un sacco di cose Manuki. Beata te, io non ho chissà quale manualità.

  2. Des says:

    Sei piena di risorse Manu! Bravissima!

  3. Manuki says:

    Grazie ragazze! =)

  4. Alessia di Sogni di Zucchero Filato says:

    concordo con i commenti precedenti.. a dir poco bravissima! 😀 😀

  5. Molkinaify says:

    E poi con cosa lo rivesti? Comunque un altra prova della tua inumana manualità 😀

  6. Manuki says:

    @Alessia: Grazie!

    @Molkinaify: ahahah "Inumana"! =) Io solitamente utilizzo della carta forno. Lo specifico anche nel post grazie!

  7. sabrys says:

    e brava Manu,sai fare proprio tutto ^^

  8. Lou says:

    Autocad?eheheh

  9. Manuki says:

    @sabrys: non esageriamo! Diciamo che mi ingegno!

    @Lou: Sì! 🙂
    … e non so se avete notato il layer fucsia per le quote! Un vero tocco di stile! XD

  10. Patri - LAismydream says:

    Manu a proposito di saponi artigianali (è giusto dire cos?) mi servirebbe un consiglio su come mantenere quelli che ho comprato in un negozio qui nella mia città. Li vendono all'etto ed io comprato un sapone viso ed uno scrub corpo, al momento li tengono appoggiati su dei piattini come quelli delle tazzine di caffé ma ho pensato che potevano esserci dei contenitori più ideali, cosa mi consigli?
    Grazie
    Se preferisci puoi rispondermi anche con una mail se ti rimane più comodo, la trovi sul mio blog…baci

  11. Dony says:

    semplicemente geniale! Io non mi ci sarei mai cimentata! ^_^

  12. Manuki says:

    @Patri: Sì giusto! Per mantenerli prima dell'uso basta tenerli in un luogo asciutto, non in sacchetti di plastica. Bisogna comunque usarli perchè a seconda dell'olio utilizzato e dello sconto di soda fatto, possono anche irrancidire. Siccome questi saponi tendono a diventare un po' mollicci con l'uso e a contatto con l'acqua la cosa migliore sono quei portasapone con la griglia nei quali l'acqua può scolare e se vedi che utilizzandolo più volte al giorno diventa troppo molle fagli fare una "pausa" e lascialo all'aria ad asciugarsi.
    Se hai dubbi fammi sapere.

    @Dony: Grazie!

  13. Ery says:

    Questa scatoletta è così carina che mi sembra quasi un peccato per il sapone. Con un coperchio sarebbe un bellissimo "porta trucchi"! *-*

  14. Manuki says:

    @Roberta: grazie! =)

    @Ery: In effetti alla fine è una scatola e ci si possono mettere un sacco di cose… ecco ora mi viene voglia di costruire una cassettiera! =)

  15. Cipria says:

    Manù, non c'è niente da fare, sei il nostro Ing. di fiducia :)))

  16. Moksna says:

    Straordinaria! Ti devo un progetto utilissimo 🙂

  17. Moksna says:

    Hai detto che riesce a contenere sino ad un Kg di grassi?

    1. Manuki says:

      Ne contiene trsnquillamente 1.5kg. Scusa se non ti . ho risposto prima mibsa che mi era sfuggito questo commento.

I vostri commenti...