Butterfly Twists, le ballerine d’emergenza! Prova su strada.

 “Chi ama i tacchi vertiginosi… porta le ballerine pieghevoli Butterfly Twists… IN BORSA!!”

… o almeno le vorrei!!!
Questo in sostanza il pensiero che ho ho quando metto un paio di tacchi!
Sì, perchè sono davvero belli ma chi riesce davvero a camminarci per tutto il giorno?!
Nemmeno Carla ci riesce… figuratevi che l’ho vista salire su un auto durante una delle “domeniche a piedi” Milanesi nelle quali vige il divieto di circolare per tutti i mezzi privati a benzina (e quella era un’auto a benzina!!).
Quindi che non mi venga a raccontare che le donne attive  per essere eleganti devono svolgere leggiadre le loro attività piroettando sui tacchi… soprattutto se dobbiamo prendere la metropolitana, il treno, correre dietro l’autobus e acrobazie del genere!

Un’abitudine che ho sempre avuto ai matrimoni e le cerimonie in genere è portarmi le scarpe di ricambio, ma solitamente le lascio in macchina e devo andare a prenderle quando non ce la faccio più!

Per questo le Butterfly Twists mi sono subito sembrate geniali!
Possono stare direttamente in borsa e essere tirate fuori quando le altre scarpe danno fastidio, correndo in soccorso dei nostri piedi doloranti!

Un concept inedito, “la scarpetta di emergenza” per le donne dinamiche, sempre in movimento ma sempre in ordine e alla moda. Con le ballerine pieghevoli Butterfly Twists la comodità non rappresenta più una rinuncia allo stile… diventa piuttosto sinonimo di personalità fashion!

In effetti questo è assolutamente vero! Non sapere quante volte proprio ai matrimoni mi sono sentita fare i complimenti (da uomini e donne!) per il fatto di essermi cambiata le scarpe durante la giornata e non aver quindi rinunciato a ballare scatenata per festeggiare!
Sicuramente quindi non è visto come un “peccato di stile” ma come una scelta dalla grande personalità!

Butterfly Twists nasce nel 2009 a Londra per iniziativa di 4 ragazzi che hanno esordito aprendo un negozio monomarca nel quartiere Shoreditch. Da quel momento sono state vendute oltre 100.000 paia di ballerine nel mondo. Il team dei giovani fondatori è composto da Mark Quaradeghini (Design & Product Development), Frank Eribo (Finance & IT), Philippe Homsy (CEO/Sales & Retail Marketing) e Emmanuel Eribo (Business Operations).

Il brand propone un classico della calzatura che consente di abbinare il comfort al gusto e allo stile personale di ognuna. Particolare attenzione è posta nella produzione: cuscino di lattice per supportare il tallone; alta qualità nella lavorazione, suole leggerissime e flessibili di eccezionale durata realizzate con un elastomero termoplastico (risultato di due anni di ricerca e sviluppo). Le suolette interne hanno le caratteristiche delle calzature sportive. 


Ho avuto la fortuna di poter provare addirittura due modelli di Butterfly Twists, Ballerine modello Elizabeth e Stivali Chelsea ed ora vi posso raccontare la mia esperienza.

Le Ballerine modello Elizabeth nella variante Black Studs sono in similpelle di vernice decorate con piccole borchie color ottone antico.
Sono davvero carine ai piedi e riposte nella loro borsettina sono piccole e leggere da tenere in borsa!

Sono facili da estrarre all’occorrenza dalla bustina ed anche da riporre… Ovviamente, ça va sans dire, consiglio di pulire la suola prima di riporle e riutilizzarle!

La suola e l’imbottitura sotto il piede sono morbide e comode.
Non ci ho camminato tantissimo, ma le ho usate proprio per lo scopo per cui sono nate: un’ancora di salvezza dal mal di piedi… e devo dire che ne sono entusiasta!

Qualche difetto ce l’hanno anche loro ma di poco conto se confrontato con il dolore ai piedi che mi donano alcune scarpe indossate per troppo tempo e la comodità di poterle portare in borsa!

Innanzitutto parliamo delle taglie. Io ho la taglia Small (35/36) e questo numero sulla carta dovrebbe essere perfetto per me perchè sono proprio un 35 e mezzo e solitamente vesto 36 di scarpe piatte e 35 di scarpe con il tacco, con rare eccezioni.
In realtà questa taglia è giustissima, praticamente al limite dello stretto!
Ma non so se consigliare di prendere una misura in più poichè il 37 dello stivale è invece un po’ grande per me!
Consiglio all’azienda di inserire nel sito una tabella di riferimento con le misure delle loro scarpe e i corrispettivi range di lunghezze che la scarpa può ospitare data la sua struttura leggermente estendibile, al fine di rendere più facile la scelta del proprio numero.

L’elastico non stringe tantissimo ed è piuttosto comodo… mi da fastidio solo dopo qualche ora e soprattutto se non cammino. Ma io sono davvero patologica con gli elastici e scommetto che molte non lo avvertirebbero neppure!

Le suole, per quanto buone non sono adatte, secondo me, per grandi camminate (tipo la giornata shopping per citarne una!) anche perchè nella similpelle il piede suda parecchio.

Sono quindi ottime come salvagente ma non sostituiscono una buona calzatura e d’altronde non hanno neppure la pretesa di farlo!

La collezione Butterfly Twists propone una varietà di colori, fantasie e materiali.
Qui le trovate tutte: Ballerina-Flats
Prezzo di questo modello: 29,90€
Altri modelli a partire da 19,90€.

Ho già voglia di prenderne un’altro paio, magari quelle argentate! =)

Gli Stivali Chelsea nel colore Burgundy sono di un tessuto simil-scamosciato molto morbido.
Arrivano fino a sotto il ginocchio, almeno a me che sono alta 1,60m.

Nella taglia EU 37 come ho già accennato, mi sono un po’ grandi, ma questa è la taglia più piccola che viene prodotta dal brand, purtroppo.
Questo comporta che si accartoccino  sul retro in corrispondenza del tallone e camminando questo difetto si accentua.

Hanno una cerniera posteriore che si apre e, similmente a una di quelle giacche da pioggia della K-Way, si richiudono su se stessi all’interno di questa sacchettina, come mostrato in foto. Il singolo stivale ha la sua saccheta. Il paio di stivali è quindi composto da una coppia di sacchettine come quelle in foto.

Sono molto carini e, confronto a un paio di stivali classici, sono decisamente comodi da portare in viaggio per avere un cambio da mettere magari la sera. Mi vengono in mente  i microbagagli a mano di  Ryanair dove ovviamente far stare un cambio di scarpe è quasi impossibile!

Credo che questo sia il miglior utilizzo che si possa fare di questi stivali perchè non sono ovviamente compatti come le ballerine e portarli in borsa comincia a diventare complicato.
Così come le ballerine  possono però essere lasciati in ufficio o in auto, per non rinunciare alla comodità anche se decidiamo di uscire di casa con i tacchi.

Un difettino che ho riscontrato in questo modello è la leggera difficoltà a ripiegarli nella loro sacchettina in maniera tale che poi la cerniera si riesca a chiudere con facilità… Io poi sono un disastro a ripiegare le cose!

Anche in questo caso non li consiglio per lunghe camminate perchè nonostante la suola sia resistente e il sottopiede morbido non offrono il sostegno e la comodità di una buona calzatura.


Prezzo di questo modello 49,90€, altri modelli a partire da 44,99€.

Potete vedere una panoramica di prezzi, modelli e colori qui: Boots

Cosa ne pensate di questi prodotti?!
Vi incuriosiscono?
Siete anche voi delle amanti della comodità o preferite i tacchi a tutti i costi?
Fatemi sapere!

Alla prossima!!

Disclaimer: Questo prodotto mi è stato inviato a scopo valutativo. Ringrazio l’azienda per questa opportunità.
Nessuna condizione è stata posta per l’invio dei prodotti e la recensione rispecchia il mio reale giudizio.

11 thoughts on “Butterfly Twists, le ballerine d’emergenza! Prova su strada.”

  1. Maria Sarah Papillo says:

    comode e carine!!!!
    grazie mille per esser passata da me e per il tuo commento, mi sono con piacere unita ai tuoi lettori fissi, ti seguo su fb e twitter!!!
    LA PETITE DAME

  2. Laura says:

    sono carinissime! dovrei prenderne anche io un paio, non sono abituata per niente a portare i tacchi e ogni volta che ne indosso un paio finisco per tornare a casa stremata! 🙂

  3. Alessia says:

    per me che vivo sui tacchi sarebbero una manna dal cielo!Che ne so, dopo una lunga camminata o tante ore in piedi sarebbero proprio l'ideale!

  4. Siboney2046 says:

    Molto comode dopo ore e ore di tacchi!

  5. Federica - Ecobiopinioni says:

    Le ballerine sono carinissime! Magari averle avute con me nelle passeggiate degli scorsi giorni a Venezia!

  6. Dony says:

    entrambe le proposte sono davvero carinissime! Io ultimamente non porto quasi mai i tacchi, ma le ballerine sono una bella idea anche da portarsi dietro quando si va ad un matrimonio o cerimonia, verso fine serata ^_^

  7. Hermosa says:

    Questi prodotti mi piacciono molto, tempo fa ho parlato di una cosa molto simile…e da allora porto sempre delle ballerine (normalissime, senza sacchetto chic nè altro) in borsa…e sabato scorso, dopo una lunga serata su un tacco 12 -e forse anche qualcosa in più- le ho amate!!!

    p.s. invito inviato;)

  8. libertfly says:

    mi piacciono proprio! Sopratutto le ballerine, pensando a sandali con tacchi incredibili…una ballerina portatile sarebbe proprio l'ideale!

  9. Alessandra says:

    Io vado sempre in scarpe da ginnastica, sono l'esatto contrario della donna elegante e sexy sui suoi tacchi da 20 cm con zeppa!! 😉 Nelle poche occasioni in cui porto i tacchi (matrimoni e serate fuori) accetto la scomodità. Non credo quindi che queste ballerine cambierebbero il mio stile di vita, ma le trovo comunque una bella idea.

  10. Lidalgirl says:

    Le ballerine mi hanno tentato, ma non riesco a portarle come non riesco a portare i tacchi…mi fanno venire male ai piedi e alla schiena.
    Però è una bella idea regalo, penso di prenderne un paio per mia sorella prima o poi 🙂

I vostri commenti...