Review Naarei Pure Natural Glossy Lipstick e Dual Eyeshadow




Post aggiornato dalla data di pubblicazione.

Oggi ho il piacere di parlarvi di una linea di Makeup certificata ICEA – Cosmos Organic Made in Italy, prodotta dai Laboratori Royal.

Da oltre 40 anni, i Laboratori Royal producono e distribuiscono, in più di 25 paesi, le proprie linee di make-up. Creatività e innovazione al servizio della bellezza e del benessere, fanno dei Laboratori Royal una delle aziende più competenti e qualificate del panorama italiano. Il costante impegno profuso nella ricerca e nella qualità si sposa perfettamente con la salvaguardia e il rispetto dell’ambiente.

Da qualche mese i Laboratori Royal hanno cominciato a distribuire sul mercato (presso le Farmacie selezionate) la linea di comesi Eco-bio Certificata Naarei. Ecco la carta della filosofia di questo marchio.

EDIT (26/07/2012): Ho avuto il piacere di parlare a lungo con Alessandra di Naarei che mi ha spiegato tutto il lavoro di ricerche che sta dietro a questo marchio, che spesso non passa nemmeno attraverso le spiegazioni che troviamo sul sito e che poi ci fa percepire un prodotto come troppo costoso.
La cosa che mi ha più impressionato è che i prodotti (smalti a parte), oltre alle certificazioni ICEA Cosmos, siano 100% naturali. Da spignattatrice so bene quanto sia difficile trovare un conservante naturale ma forse non tutti lo sanno e sebbene l’avessi scritto più volte non mi aveva fatto scattare l’interruttore giusto nel cervello. 
Il lavoro di ricerca che sta dietro all’utilizzo dell‘argento come conservante è  motivo di vanto per questa azienda ed è sicuramente importante tenerlo in considerazione. 
I test oftalmologici e sui metalli pesanti oltre che sulle materie prime (quindi quelli effettuati dal fornitore) sono effettuati su tutti i lotti di prodotti in maniera capillare.
Il packaging di origine vegetale è prodotto ad oggi in piccole quantità ed ha quindi ovviamente un costo più importante rispetto a quelli tradizionali prodotti in quantità elevate.

Comincio questa serie di recensioni parlandovi di due dei prodotti che ho potuto testare il Pure Natural Dual Eyeshadow ed il Glossy Lipstick.


Il primo prodotto di cui voglio parlarvi è diventato, nel giro di pochissimo tempo, uno dei miei prodotti preferiti. Si tratta del Rossetto Naturale Brillante o Glossy Lipstick.
Ecco la descrizione del prodotto:

Rossetto Naturale brillante: Rossetto dal colore estremamente luminoso, rende le labbra naturali, turgide e brillanti. La texture, scorrevole e non collosa, idrata e protegge per tutto il giorno.
Principi attivi biologici:
• Olio di Ricino biologico – Azione : idratazione, nutrizione
• Olio di Girasole biologico- Azione : idratazione, rigenerazione
• Rosa canina biologica ricca di acido linoleico – Azione : idratazione, rigenerazione cellulare, prevenzione dell’invecchiamento cutaneo, morbidezza della texture
• Olio biologico di semi d’uva ricco di flavonoidi – Azione : antiradicali liberi, filmogeno, emolliente
 


100% ingredienti di origine naturale e 50% ingredienti prodotti da agricoltura biologica

Questo rossetto mi piace molto!
Ha una texture molto cremosa ed è piuttosto lucido, quasi come un Gloss. La pigmentazione però è buona e non è un rossetto sheer, anche se non è nemmeno totalmente coprente. Diciamo che è l’anello mancante tra gli sheer e i coprenti… almeno in questa colorazione.
E’ molto idratante ed ho che su di me più il rossetto idrata più dura. Con quelle formulazioni molto oleose (sia gloss che rossetti) non mi trovo affatto bene perchè rimangono in superficie. Questo rossetto invece si fonde con le labbra come un buon burro labbra e in più dona un bellissimo colore.
Non è long lasting quindi non sopravviverà a mangiare e bevute ma per quanto mi riguarda è ottimo.
Lo porto in borsa e lo uso al posto del burro labbra (ovviamente con l’ausilio di uno specchio!) poichè
con un po’ di attenzione è possibile metterlo anche senza matita.
Le labbra rimangono idratate anche se il colore svanisce.

Il packaging è rosa molto carino anche se sembra un po’ “plasticoso” e poco rifinito, ma la cosa estremamente interessante è che fatto di una plastica di origine vegetale ed ovviamente no posso che apprezzare la scelta del materiale più che desiderarne  la raffinatezza!

La profumazione è delicata e naturale.

Questo prodotto è certificato ICEA – Cosmos Organic ed è 100% naturale.

Peccato però che l’inci, secondo il biodizionario, non risulti tutto bello verde. C’è un emulsionante a pallino rosso in seconda posizione nella lista degli ingredienti. Non ho trovato però molte info a riguardo a parte il fatto che sia un emulsionante molto utilizzato in cosmetica tradizionale.
EDIT (26/07/2012): Il Polyglyceril-2 Triisostearate utilizzato in questi prodotti è composto da acido isostearico derivato da oli vegetali e da glicerina anch’essa di origine vegetale quindi risulta anch’esso a pallino verde.
Sul biodizionario è rosso perchè esiste di derivazione non vegetale.

INGREDIENTI: ricinus communis seed oil (ricinus communis (castor) seed oil)*, polyglyceryl-2 triisostearate, candelilla cera (euphorbia cerifera (candelilla) wax), mica, oleic/linoleic/linolenic polyglycerides, helianthus annuus seed oil (helianthus annuus (sunflower) seed oil)*, rosa canina fruit oil*, vitis vinifera seed oil (vitis vinifera (grape) seed oil),* squalane, alumina, sodium riboflavin phosphate, parfum (fragrance), citronellol, geraniol, limonene [+/- (MAY CONTAIN): CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 77007 (ultramarines), CI 77742 (manganese violet)]
* Ingredienti prodotti da agricoltura biologica

In breve:

  • Prodotto:   
  • Packaging:   
  • INCI:      
  • Lo ricomprerei? Sì!
  • Lo consiglio? Sì, soprattutto a chi cerca una buona idratazione.
  • PRO: Ottima idratazione e buona pigmentazione
  • Contro: Scarsa reperibilità (almeno per ora)
  • Quantità: 4gr
  • Prezzo: €19

Ecco qualche swatch sia del Rossetto che del Dual Eyeshadow.

Dual Eyeshadow: Polveri leggere dall’effetto satinato o perlato consentono una straordinaria resa colore e una tenuta impeccabile. L’occhio è protetto grazie alla presenza di ingredienti che impediscono l’irritazione della delicata zona del contorno occhi. 
Principi attivi biologici:
•Amido di Mais biologico – Azione : emolliente
•Rosa canina biologica ricca di acido linoleico – Azione : idratazione, rigenerazione cellulare, prevenzione dell’invecchiamento cutaneo, morbidezza della texture
• Olio biologico di semi d’uva ricco di flavonoidi – Azione : antiradicali liberi, filmogeno, emolliente 

100% ingredienti di origine naturale e 10% ingredienti prodotti da agricoltura biologica

Questi ombretti mi sono sembrati davvero buoni.
Ottima sfumabilità e una texture cremosa. Sebbene la colorazione ricevuta sia molto chiara, la pigmentazione mi pare ottima.
Il finish è satinato e molto luminoso.
La durata senza una base è comparabile a quella degli ombretti tradizionali.
Per quanto riguarda il packaging valgono le stesse riflessioni fatte per il rossetto.


Anche questo prodotto è certificato ICEA – Cosmos Organic e 100% Naturale.

L’inci è impeccabile.

INGREDIENTI: mica, zea mays starch (zea mays (corn) starch)*, squalane, calcium sodium borosilicate, zinc stearate, tocopherol, glyceryl caprylate, rosa canina fruit oil*, vitis vinifera seed oil (vitis vinifera (grape) seed oil)*, CI 77820 (silver), talc, alumina, sodium riboflavin phosphate, parfum (fragrance), citronellol, geraniol, limonene [+/- (MAY CONTAIN): CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 77007 (ultramarines), CI 77742 (manganese violet), CI 77288 (chromium oxide green), CI 77289 (chromium hydroxide green), CI 77510 (ferric ferrocyanide)]
* Ingredienti prodotti da agricoltura biologica

In breve:

  • Prodotto:   
  • Packaging:   
  • INCI: 
  • Lo ricomprerei? Magari in colorazioni un pochino più scure.
  • Lo consiglio? Sì.
  • PRO: Texture molto cremosa e buona pigmentazione
  • Contro: Scarsa reperibilità (almeno per ora), prezzo un po’ alto rispetto agli altri prodotti della linea.
  • Quantità: 3g
  • Prezzo: €27
Il prezzo di questi prodotti li colloca decisamente nella fascia medio-alta della cosmesi certificata. In tutta sincerità ai prezzi stabiliti da listino ricomprerei volentieri il rossetto e non molto volentieri il dual eyeshadow a meno di colorazioni decisamente particolari.
Ovviamente come già detto il prezzo deve tenere conto anche delle scelte ecosostenibili fatte dall’azienda e dalle certificazioni ottenute.

Unico vero neo di questi prodotti come ho già evidenziato nei riassunti delle due recensioni è la reperibilità. Sono venduti in farmacia e al momento la più vicina a me (Milano) è una farmacia di Brescia.
Insomma spero che la distribuzione diventi più capillare e sul sito venga pubblicata una lista.
Per il momento potete contattare i Loboratori Royal attraverso il sito o Facebook per maggiorni informazioni.

Avete già provato questi prodotti?
Vi ispirano?
Fatemi sapere!
A presto!
 

Disclaimer: I prodotti mi è sono stati inviati a scopo valutativo. Ringrazio l’azienda per questa opportunità.
Nessuna condizione è stata posta per l’invio dei prodotti e la recensione rispecchia il mio reale giudizio.

27 thoughts on “Review Naarei Pure Natural Glossy Lipstick e Dual Eyeshadow”

  1. Caterina says:

    A me ispirano parecchio..:) hanno un packaging carinissimo..e sembrano ottimi prodotti..appena capito in farmacia do un'occhiata

  2. Ery says:

    Mi piacciono, però perché non si possono avere prodotti verdi a prezzi meno alti?

    1. Manuki says:

      Il discorso dei prezzi è complicato e sebbene le certificazioni costino (e quella biologica o organic costi di più di quella naturale – tipo benecos, per intenderci), sebbene qui ci sia anche una ricerca sul packaging in plastica vegetale e gli imballaggi di cartone con la bellissima grafica che sicuramente a hanno dei costi, mi sento di dire che principalmente è il target che fa il prezzo. Il target in questo caso è la clientela della farmacia e questo è un prezzo da farmacia. Per fare una similitudine non puoi aspettarti di trovare essence o catrice alla Rinascente, anche se spesso almeno sugli ombretti essence non ha nulla da invidiare a Chanel (packaging a parte) su tenuta o pigmentazione e spesso nemmeno sulla formulazione.
      Spesso la questione High-end o basso costo è determinata a mio parere da dove si sceglie di distribuire i prodotti e non tanto dalla validità.

    2. Manuki says:

      Aggiornato l'articolo con qualche delucidazione e ragionamento in più riguardo alla questione prezzo.

  3. libertfly says:

    OT: Ciao 🙂 Ti ho taggata qui http://fascinationrulez.com/2012/07/25/another-tag/ . Mi farà piacere leggere le tue risposte se vorrai farlo ^^

  4. BubbleSuze says:

    Il packaging a me piace, è carino!
    Il rossetto mi ispira, il colore mi sembra adorabile!

  5. ♥ Bambi ♥ Organic Cosmetics Reviews! says:

    che bei colori, peccato per i pallini rossi :S
    sembra molto carina la marca
    un bacione enorme ^^

    1. Manuki says:

      Ho aggiornato l'articolo con delle informazioni in più su quel pallino rosso!

  6. LaDamaBianca says:

    Trovo adorabili le loro confezioni!

  7. elisa dotcakes says:

    gli ombretti sono molto belli e la marca è affidabile! un bacio e se ti va passa da me

  8. Hermosa says:

    L'idea delle confezioni è davvero interessante (anche se sarei curiosa di capire perchè abbiano detto no allo specchio..).

    Sui prezzi, temo che il tuo ragionamento sia esattamente quello che fanno loro. Spesso mi ritrovo a confrontare INCI di prodotti da farmacia con prodotti di profumeria e non hanno sostanziali differenze se non ,appunto, il mezzo di distribuzione scelto….Trovo però che sia un peccato: l'attenzione all'eco-bio è sempre maggiore e questi prodotti sembrano davvero interessanti; se riuscissero a tenere dei costi leggermente più bassi, sicuramente venderebbero di più (reperibilità a parte, ovviamente).

  9. Naarei says:

    Ciao ragazze, mi chiamo Alessandra e sono la responsabile prodotto di Naarei. Volevo darvi alcuni chiarimenti circa il discorso dei prezzi. Il costo non riguarda assolutamente il canale di distribuzione ma è un fattore che dipende da quanto noi paghiamo i singoli componenti quali le materie prime biologiche, il packaging in plastica vegetale che costa di più rispetto ad una plastica tradizionale che viene prodotta in grandi quantità…perciò capite da cosa dipende il prezzo…dalle quantità! Se ce ne sono grandi quantità costano meno…per questo costano di più gli indredienti bio, il packaging vegetale 100% biodegradabile la carta certificata FSC e chiaramente la certificazione come dicevate voi…

  10. Naarei says:

    Ci sono inoltre i test che vengono fatti per esempio i test per garantire la minima presenza di Nichel, Cromo e Cobalto, metalli che possono creare, in soggetti predisposti, reazioni allergiche. Ci sono i test dermatologici e oftalmologici per garantire che i prodotti siano idonei anche a pelle e occhi sensibili….

    1. Manuki says:

      Sono d'accordo fino ad un certo punto. Gli ingredienti utilizzati per i cosmetici e soprattutto quelli del disciplinare di certfificazione sono già ben conosciuti e alcuni test tipo quelli oftalmologici e dermatologici sono già stati effettuati in anni di studi. I test effettuati per i metalli immagino vengano fatti a monte sulle materie prime e non sul prodotto finito quindi immagino si possano chiedere ai fornitori che faranno magari pagare di più le materie prima ma non è come fare un test su ogni singolo prodotto. Gli ingredienti Bio costano di più ma le percentuali in alcuni di questi prodotti sono più basse rispetto ad altri prodotti sul mercato con costi più bassi (esempio una crema fitocose arriva fino al 98% di ingredienti bio mentre il rossetto Brillante arriva fino al 50%).
      Gli altri punti li avevo già toccati e possono spiegare secondo me solo una parte del costo prezzo finale del prodotto.
      Non voglio fare polemica ma sono davvero convinta che i prezzi vengono scelti anche in base al target a cui si vuole vendere (e di conseguenza al marketing che si vuole fare) e con questo non voglio sminuire la ricerca e il prodotto del quale ho fatto la review.
      Prego Alessandra di contattarmi personalmente se dovesse avere altri commenti, se vuole anche per telefono.

    2. Manuki says:

      Aggiornato l'articolo con qualche delucidazione e ragionamento in più riguardo alla questione prezzo.

    3. Hermosa says:

      Che bello il bollino rosso sparito:)

    4. Hermosa says:

      E ovviamente adesso vorrei provare un loro rossetto….:D

  11. Naarei says:

    @Hermosa vuoi sapere perchè abbiamo detto no allo specchio? Se vai sul nostro sito alla pagina http://www.naarei.it/filosofia.php appoggiando il puntatore sulla parola specchio ti si aprirà una tendina dove diciamo che l'assenza dello specchio è una scelta ecologica sia per quanto riguarda lo smaltimento ( una volta finito il prodotto lo si ricicla singolarmente come mono materiale, sia per il risparmio di combustibile fossile e di emissione di CO2 ( anidride carbonica ) che derivano dalla sua produzione…e poi ditemi, quale donna non ha uno specchietto in borsa? 😉

    1. Manuki says:

      Su questa cosa sono abbastanza d'accordo… tanto sono inutili quei mini specchietti.
      Può essere utile quello della cipria o del fondo tinta. Allora potevate farlo staccabile e riutilizzabile per fidelizzare anche il cliente. =)

    2. Naarei says:

      Lo abbiamo fatto in legno di mirto inciso a mano e lo diamo in omaggio durante le giornate beauty 😉

    3. Hermosa says:

      @Narei: grazie per la risposta. In effetti avevo sospettato che fosse legato a problemi di smaltimento o similare. E' una scelta "coragiosa" perchè allo specchio siamo tutte abituate e, anche se non lo usiamo quasi mai, ce l'aspettiamo sempre…Questo per dire che personalmente noto una buona attenzione a tutti i dettagli e la trovo una cosa positiva.

      Sui prezzi, ovviamente sono all'oscuro di tutte le componenti che vanno a formarli così come del loro reale "peso" percentuale e la mia resta l'opinione di una persona esterna al sistema. Resto però convinta che esistano prodotti che si propongono come "di nicchia" (non obbligatoriamente il vostro, sia chiaro)e che fanno del prezzo un loro tratto distintivo assieme alla reperibilità estremamente mirata e/o difficile, packaging ricercato etc etc e che ne esistono altri che, praticando un'economia di scala grazie anche a una vera distribuzione capillare, riescono ad offrire una qualità notevole a prezzi più contenuti, chiaramente rinunciando alla costruzione di un certo tipo di brand.

      Sono tutte scelte legittime che semplicemente fanno riferimento a target diversi:)

      @Manuki: "informazione di servizio per danzatrici": ieri ho preso la gonna Promod in verde, era al 20% e l'ho pagata 31€, la bianca la pagai meno perchè aveva uno sconto più alto!

      p.p.s…..ma che commento infinitamente lungo ho scritto????:D

    4. Manuki says:

      Grazie!
      … e brava mi piacciono i commenti lunghi! =)

    5. Manuki says:

      Aggiornato l'articolo con qualche delucidazione e ragionamento in più riguardo alla questione prezzo.

  12. Deeply Diva (MartyPan) says:

    wow che bel post esauriente e dettagliato!! Brava cara!

  13. Amy95mj says:

    Blog davvero bello =) se ti va fai un salto nel mio =) http://pinkrose-makeup.blogspot.it/

  14. Patri - LAismydream says:

    Bei prodotti e la filosofia aziendale è molto interessante!

  15. elena iovino says:

    io adoro questo tipo di prodotti..ma dove si possono trovare?

    bello il blog 🙂 Mi sono iscritta tra le tue lettrici..se ti va io ho un blog aperto da poco sul make up e simili, mi farebbe molto piacere se ti iscrivessi

    http://elysbluesky.blogspot.it

    Ciao Ciao

    Ely

I vostri commenti...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.