Appunti di Spignatto: Collutorio con Oli Essenziali

Eccomi qui in questo uggioso venerdì con uno spignattino! Era un po’ che non postavo nella sezione di Appunti di Spignatto ma devo dire che ho fatto solo prove con emulsionanti vari per cercare bene di capire come combinarli quindi non ho fatto nulla di nuovo…. Però mi è capitato di trovare questa ricetta e provarla subito subito perchè ne avevamo bisogno.

Da qualche tempo Fede è diventato un consumatore accanito di collutorio, in particolare il famoso e americanissimo Listerine, che oltre a non avere proprio nulla di naturale ha anche un certo costo (tra i 3,50€ ai 6€ a seconda dei supermercati e dei tipi).
Quando ho visto questa ricetta per il collutorio sul blog di Veggie82 ho voluto provare sperando che fosse minimamente paragonabile al suddetto Listerine proprio per avere un’alternativa più “sana” ed ecologica.
E con mia grande sorpresa questo collutorio home-made, semplicissimo da fare, non fa rimpiangere per nulla la sensazione esplosiva per cui Listerine è famoso.

La mia ricetta è leggermente diversa da quella di Veggie82 perchè non avevo alcuni degli oli essenziali da lei utilizzati ma sicuramente ci sono gli ingredienti che lo rendono così simile nel sapore al collutorio commerciale: Alcool, o.e. di cannella e o.e. di menta.

Riporto qui le parole di Veggie82 e la ricetta così come l’ho modificata:

L’alcol in questa preparazione è indispensabile e svolge una doppia azione di conservante e solubilizzante per gli oli essenziali che altrimenti rimarrebbero tutti sulla superficie del prodotto rischiando di finire in dosi troppo concentrate su denti e gengive.La miscela di oli essenziali è è stata formulata per completare l’azione detergente del dentifricio, per rinfrescare l’alito e per proteggere le gengive. 

Come dicevo nella mia ricetta mancano o.e. di mirra, anice e salvia tutti ottimi per una soluzione orale perchè antisettici e battericidi, soprattutto mirra e salvia perchè indicati per afte e gengiviti.

Io ho aggiunto Rosmarino, Tea tree, Eucalipto e Arancio Dolce per cercare un simile effetto battericida e antisettico ma purtroppo non avevo nulla che fosse specifico per afte e gengiviti.

Ingredienti:
100 ml alcol 95°
300 ml acqua oligominerale
20 gocce o.e. menta piperita
20 gocce o.e. cannella
8 gocce o.e. arancio dolce
6 gocce o.e. rosmarino
6 gocce o.e. limone
6 gocce o.e. eucalipto
4 gocce o.e. Tea tree
1/4 di cucchiaino da caffè bicarbonato
5-6 gocce dolcificante liquido (io ho usato il TIC)
qualche goccia di colorante alimentare per dolci blu

Mi raccomando di pulire accuratamente tutti gli attrezzi ed i contenitori utilizzati prima e dopo l’utilizzo.Ecco qualche consiglio su come fare:

Pulizia dei contenitori riciclati e degli utensili per lo spignatto

 

Preparazione:
La quantità di questo prodotto è calcolata per riempire un flacone da 400 ml, che corrisponde al formato classico dei flaconi dei collutori non medicamentosi. Per flaconi da 200 ml totali dimezzare le dosi di tutti gli ingredienti.
Versare nel flacone l’alcol precedentemente misurato. Aggiungere gli oli essenziali, chiudere ed agitare il flacone.
Dopo un paio di minuti riempire o quasi con acqua oligominerale. Chiudere, agitare ed attendere che la soluzione di alcol e oli essenziali si misceli perfettamente all’acqua, dando origine ad una soluzione dall’aspetto lattiginoso.
Aggiungere una puntina di bicarbonato (un quarto di cucchiaino scarso).
Gli oli essenziali hanno un retrogusto amaro, se non si tollera si può dolcificare il collutorio con 5 o 6 gocce di dolcificante liquido (o con dello xilitolo se si riuscisse a reperire).
Il dolcificante è comunque un elemento facoltativo così come il colorante, da aggiungere anch’esso alla fine.

Uso:
Anche se l’alcol ha solubilizzato quasi tutto il quantitativo di oli essenziali è preferibile agitare il flacone prima dell’uso.
Versare 1 o 2 cucchiaini da caffè di collutorio in mezzo bicchiere d’acqua e fare degli sciacqui.

Se volete l’azione esplosiva stile Listerine prendetelo puro, nella dose di un cucchiaio.

Sono molto soddisfatta di questo spignatto!
La prossima volta sicuramente proverò anche con Salvia e Mirra che dovrebbero completare ottimamente l’effetto del collutorio.

Voi utilizzate i collutori nella vostra igiene orale?
Vi ispira questa ricetta?
Fatemi sapere se la proverete!
Buon Week-end

22 thoughts on “Appunti di Spignatto: Collutorio con Oli Essenziali”

  1. Crazy4makeup says:

    La trovo un'idea geniale 😀
    Proverò a farla sicuramente anche perché in famiglia siamo buoni consumatori di collutori.
    Però avrei bisogno di un piccolo consiglio:
    dato che non posseggo tutti quei Oe,
    dove posso trovarli ad un prezzo ragionevole?
    Ti ringrazio in anticipo,poi ti dirò come mi son trovata 🙂

    1. Manuki says:

      Stavo giusto rifornendomi di quelli che mi mancano… Allora io sto per prenderli da dragonspice.de
      Qui ci sono gli oli essenziali
      http://www.dragonspice.de/aetherische-oele.html
      e sullo stesso sito puoi trovare anche lo xilitolo.
      E' un po' complicato perchè è tutto in tedesco ma devo dire che io non lo conosco e con google translator (con chrome te lo fa in automatico su tutte le pagine) si riesce a destreggiarsi.

      Se no anche su aromazone i prezzi non sono male (il sito è in francese ma anche qui un po' perchè assomiglia all'italiano un po' grazie a google translatori direi che non ho mai avuto problemi)

      Scrivimi se hai dubbi, anche via mail.
      A presto!

  2. ♥ Angie ♥ says:

    Fantastico!
    Ho solo qualche olio essenziale, prima o poi dovrei rifornirmene… Però ho una sorta di rifiuto per aromazone, non mi piace come è strutturato il sito, è confusionario, e poi temo di ritrovarmi a spendere un capitale con la roba che c'è!

    1. Manuki says:

      E' sempre un rischio spendere un capitale… 😀 ma se spignatti temo sia un impulso irrefrenabile… e pian piano la roba la usi e ne produci tanta!

  3. Hermosa says:

    Uggioso?? Ecco, volevo dirti che qui c'è un sole che splendde!!!!

    1. Manuki says:

      Ohhhh *.*
      vojo!

      qui nuvole anche un po' minacciose… o.O

  4. Fiamma Gi says:

    fighissimo! una volta ho acquistato un olio per i denti che era spettacolare e manteneva le gengive ed i denti perfetti e puliti: peccato che il prezzo lo ha reso non ricomprabile. Questo potrebbe essere una buona via di mezzo 🙂

  5. Pinnù says:

    Anche io sono dipendente da Listerine, questo sarà il primo probabile spignatto! Grazie*

  6. Verya says:

    ma se usassi solo un oe oppure un paio al massimo mi viene bene cmq? non li ho tutti quegli oe li ç_ç e non mi va assolutamente di comprarli perchè poi tanto non li userei!

    1. Manuki says:

      Ciao Verya. Come ho scritto secondo me gli o.e. che caratterizzano il sapone sono cannella e menta. Gli altri oli che ho aggiunto io soprattutto tea tree rosmarino ed eucalipto sono antibatterici e rinfrescanti.
      Mancano mirra e salvia che oltre che antibatterici ed antisettici sono proprio per gengiviti ed afte.
      Quindi secondo me almeno menta, cannella, tea tree e salvia o mirra dovresti usarli per avere un prodotto più completo.

  7. Uti says:

    io ho solo o.e. di limone, e tea tree..
    Però penso che lo proverò quando avrò finito i miei due di Bjobj.

    1. Manuki says:

      come ho scritto poco sopra a questi potresti provare ad aggiungere salvia o mirra per le gengiviti o afte. In questo caso non avrsti il sapore di menta e il pizzicorio che genera la cannella (tipico del listerine) ma avresti un prodotto più o meno completo.
      Ovviamente dovresti aumentare un po' le dosi perchè anche cannella e menta sono antisettici ed antibatterici.

  8. Ryma says:

    Devo assolutamente provare a farlo. Appena raccimolo qualche O.e.
    Io questa settimana ho provato il mio primo spignatto invece 😀

    1. Manuki says:

      Bravissima Ryma! Ho visto il tuo stick labbra! Ottimo!

  9. The Fair Ladies says:

    Assolutamente geniale! Lo proverò sicuramente!!

  10. I's garden says:

    Peccato che non abbia tutti gli o.e. necessari, ma sicuramente mi terrò la ricettina da parte e proverò a farlo 🙂
    Robi

  11. Spendi e Spandi says:

    Che bell'idea!! Io sono un pò negata, ma non sembra difficile, potrei provare!

    1. Manuki says:

      direi che tra gli spignatti questo è molto semplice!

  12. Makeupnonsolo.blogspot says:

    li uso ma non spesso, perchè il mio dentista mi ha sonsigliato di usarli perchè potrebbero macchiare i miei denti a cui devo stare attentissima per ogni cosa

  13. Giovanna says:

    Ciao Manuki, oggi faccio questo collutorio, non vedo l'ora di provarlo!! Però volevo sapere più o meno quanto tempo si conserva? Grazie mille!!

    1. Manuki says:

      Spero ti piacerà. Sai che non ci è mai durato meno di un mesetto. Nel senso che finisce prima. Comunque anche se l'alcool è un conservante non lo terrei lì più di un mese, un mese e mezzo.

    2. Manuki says:

      Spero ti piacerà. Sai che non ci è mai durato meno di un mesetto. Nel senso che finisce prima. Comunque anche se l'alcool è un conservante non lo terrei lì più di un mese, un mese e mezzo.

I vostri commenti...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.