Review Rimmel London – Exaggerate Undercover Shadow Primer

Come promesso oggi vi parlo in dettaglio di questo recente Primer occhi di Rimmel London.
Ho fatto davvero tante prove prima di questa review e sono pronta a darvi la mia opinione.
In questo articolo del mese scorso trovate la presentazione di questo ed altri prodotti in anteprima e le prime impressioni.

Per questo post ho messo alla prova l’Exaggerate Undercover Shadow Primer (da qui in avanti EUSP) un po’ con tutti i tipi di ombretti e trucchi, ma soprattutto ho fatto dei confronti con un primer che so essere duraturo sulla mia palpebra: il primer Kiko (in assenza del UDPP in Eden, recentemente deceduto….).

Già avevo espresso la mia preferenza per Primer di consistenze più  “asciutte” e meno viscose quando ho menzionato questo prodotto in un post IN&OUT, ma lo voglio ribadire.
La consistenza di questo primer mi sembra troppo siliconica e mi sembra che non si asciughi mai bene, lasciando la palpebra troppo oleosa. Preferisco un primer che lasci la palpebra più asciutta e che magari corregga leggermente le discromie come appunto fanno UDPP Eden e il primer Kiko.

Passiamo ora alle prove di durata e resa degli Ombretti.

Le prove con ombretti tradizionali compatti non sono state disastrose, la durata è di circa 6 ore ed arriva fino a 7 con ombretti particolarmente duraturi di natura (come per esempio qualcuno di UD o quelli di Alverde)
Trovo però che a differenza del primer Kiko e dell’UDPP, l’EUSP non promuova in maniera ottimale l’adesione dell’ombretto. Si nota in particolar modo con quelli shimmer o duo-chrome che risultano meno intensi e  riflessati.

Il vero problema dell’EUSP secondo me si presenta con quei pigmenti che senza base non rendono molto bene. Vi porto ad esempio due ombretti minerali Duochrome di Neve Cosmetics che da soli non dicono nulla e durano poco ma che con una buona base sono davvero molto belli: Camaleonte e Sang Bleu.

Qui sotto vedete una prova del Primer occhi Kiko Vs EUSP.
Nella prima foto potete vedere come rendono sotto Camaleonte appena applicati. potete notare subito che con il primer Kiko Camaleonte risulta più intenso e riflessato, mentre con EUSP risulta più sheer.
Subito sotto potete vedere cosa succede dopo solo 4 ore dall’applicazione. Mentre il primer Kiko è ancora perfetto l’EUSP già sbiadisce e Camaleonte si insinua nelle pieghette.

Ho voluto appositamente utilizzare solo un pigmento per questi trucchi al fine di rendere più chiara la prova a livello fotografico.

Qui sotto potete vedere come è ancora più accentuata la differenza di resa con i due primer se utilizzati sotto Sang Bleu. (a sinistra sempre Kiko e a destra EUSP)
Non sono riuscita a fotografarlo perchè ero fuori per lavoro ma anche questo pigmento dopo qualche ora   finisce nelle pieghette dove applicato sull’EUSP, mentre sul primer Kiko resiste decisamente più a lungo.

Tirando le somme questo prodotto non mi soddisfa per diversi motivi:

  • Scarsa durata
  • Scarsa adesione e resa dei pigmenti
  • Consistenza siliconica troppo scivolosa.
Ovviamente tutto questo è soggettivo, l’ho provato solo su di me e non escludo che qualcuna si possa comunque trovare bene anche perchè ho letto alcune review entusiaste.
Io ho la palpebra piena di pieghette e mediamente oleosa e su di me non ha una buona performance.

L’INCI del prodotto non ho avuto modo di analizzarlo ma sicuramente non è nulla di naturale e considerando che Rimmel London non ha questo obiettivo, la cosa non mi disturba e non è certo per questo che il prodotto non mi piace.

Trovo sia un peccato che Rimmel London abbia toppato su questo prodotto, vista la serie positiva che ha avuto ultimamente con i rossetti Kate Lasting Finish di cui vi ho parlato spesso negli IN&OUT e che tutti adorano, gli Apocalips (review tra poco), l’Exaggerate Eyeliner ed anche i Matitoni ScandalEyes  di cui sto provando il nero con molta soddisfazione, ed ho appena comprato il Teal.
In Breve:

  • Prodotto:   
  • Packaging: 
  • INCI: –
  • PRO: – 
  • CONTRO: scarsa durata, scarsa resa ombretti, consistenza viscosa
  • Lo consiglio: No
  • Lo ricomprerei: No
  • Contenuto: 6ml
  • Prezzo: 7.50€

Avete già provato questo primer occhi?
Su di voi funziona?

Fatemi sapere!

Alla prossima!

Disclaimer: Questo prodotto mi è stato inviato a scopo valutativo. Ringrazio l’azienda per questa opportunità.
Nessuna condizione è stata posta per l’invio dei prodotti e la recensione rispecchia il mio reale giudizio.

23 thoughts on “Review Rimmel London – Exaggerate Undercover Shadow Primer”

  1. valeottantadue says:

    la differenza si nota eccome…apprezzo quando brand come la rimmel fanno questo tipo di prodotti che prima non erano contemplati se non nel make up pro..sia per la loro facile reperibilità che per il prezzo.però se non solo valide le formulazioni..non serve..vorrà dir che non lo acquisterò e mi orienterò su kiko:)

  2. Ery says:

    Le tue review sono sempre fatte veramente bene. Si vede chiaramente nelle foto che il prodotto non funziona in maniera ottimale. Tutto sommato meglio per me un prodotto in meno da desiderare. 😀

  3. Frivolezze in rosa says:

    Io da quando ho "scoperto" il paint pot soft ochre lo scorso anno non lo mollo più, è l'unico che non mi delude mai come primer!
    Questo non mi ispira particolarmente comunque

  4. Sara fatina says:

    Anch'io come Sara quì sopra ultimamente come primer sto utilizzando un Paint pot, il Bare Study, e mi ci sto trovando decisamente bene, solo in estate quando fa caldo ho bisogno di una base un po' più "strong". Ciao, buon weekend!

  5. Arianna Aru says:

    cavoli che differenza! o.o mi accodo alle due ragazze sopra, anche io mi son fissata con Bare Study e sto amando i paint pots 😀
    un baciooo!!!

  6. Maurizia says:

    AH mannaggia, io sono sempre alla ricerca di primer occhi nuovi, ma questo credo che non lo proverò. Se piega a te figuriamoci a me che ho 5000 pieghe ahahah. Bacioni

  7. De. says:

    C'è molta differenza! L'effetto con quello kiko è nettamente migliore baci

  8. lise.charmel says:

    cavoli, ma già l'effetto appena applicato con kiko è favoloso, mentre con rimmel non molto (in particolare Sang Bleu, che mostra la sua bellezza solo con il primer kiko sotto).

  9. Stella Maurogiovanni make up artist says:

    Ciao! Sono una nuova iscritta.
    Ti va di passare dal mio blog e magari ricambiare l'iscrizione? <3
    http://stellamakeupandmore.blogspot.it/

  10. Biancaneve makeup says:

    ok, lo lasciamo nell'espositore.. baci, gaia

  11. Alessandra La Bisbetica says:

    Precisissima! Al momento ho una scorta di primer e non dovrei neppure pensare ad acquistarne altri, però la curiosità verso i nuovi prodotti economici è difficile da scacciare. Grazie al tuo post, almeno un prodotto posso depennarlo.

  12. Federica ECOBIOPINIONI says:

    Peccato. Una bella differenza. A proposito, i due make up mi piacciono molto, in particolar modo il secondo 🙂

  13. Live the Life ♥ Love Cosmetics says:

    Non l'ho mai provato, ma ci farò un pensiero data la qualità dimostrata nelle foto.

    http://live-the-life–cosmetici.blogspot.it/

  14. Pinnù says:

    Escludo allora di comprarlo perché ho la palpebra piuttosto oleosa, mi ritroverei con le pieghette dopo 5 secondi!

  15. fidyabeauty.com says:

    La pensiamo allo stesso modo su questo prodotto! Pessimo!

  16. Misato-san says:

    che dispiacere… sarei curiosa di provarlo per la cronaca (ormai vedo primer occhi e vorrei provarli XD), però questo post è esaustivo in materia… non c'è paragone!
    tra l'altro il Kiko mi sta piaciucchiando, ma prima di scrivere la review devo aspettare di testarlo col caldo…

  17. Siboney2046 says:

    Che peccato, mi incuriosiva ma io ho la palpebra molto oleosa quindi non mi azzardo neanche!

  18. GoldenVi0let.com says:

    Già il fatto che faccia durare un ombretto "solo" 6h mi aveva fatto storcere il naso ma se l'effetto finale è di avere un colore meno pieno allora NO GRAZIE, tenetevelo ç___ç
    É un vero peccato, come dici tu stessa, perchè ultimamente Rimmel sta tirando fuori cose davvero interessanti *_*

  19. TheMorgana1985 says:

    Il fatto che prodotti di questo genere compaiano anche fra le fila di brand come Rimmel (facilmente reperibili e dai prezzi medi) è una gran cosa. Non solo non l'ho mai provato, ma non l'ho neanche mai visto, darò un occhio in profumeria

  20. karymakehappy says:

    grazie cara! utile la review…
    quand'è che fai la review del primer collistar?? mi incuriosisce…magari un confronto con quello kiko, come questo..davvero utile per me..

    grazie!

    1. Manuki says:

      al più presto, al momento è ancora sotto test! 😉

  21. Misato-san says:

    lo recensirò presto pure io, ma… su di me è ancora peggio, mi trovo d'accordo su tutto ma mi campa ancora meno. Quando l'hanno testato dovevano aver bevuto parecchio…

  22. RaelDelMare says:

    mi consola sapere che non sono la sola ad essersi trovata male con questo primer. Ho provato a fare delle foto, ma con quella cavolo di macchinetta triste non viene furi niente di decente, quindi alla fine non l'ho mai recensito ç_ç

I vostri commenti...