Poinx Experience: Cena araba da El Tekkia, Milano

Questo mese ho avuto di nuovo la possibilità di collaborare con Poinx.
Per chi non conoscesse Poinx ecco qui un piccolo riassunto:

Poinx è un sito di social shopping che si caratterizza per la presenza costante di oltre 2.500 offerte che, attraverso la geolocalizzazione, possono essere visualizzate sulla mappa della propria città. Questo in particolare è molto utile per scegliere i deal più vicini a casa, all’ufficio o al luogo dove ci si trova in quel momento.
I deal sono vari, alcuni sono a tempo (qualche giorno), altri sono disponibili fino a esaurimento scorte e questo consente di ponderare la propria scelta di acquisto in maniera non impulsiva o vincolata da un limite temporale, ma di valutarla in termini di vicinanza e di reale disponibilità dell’esercente.

Per questo nuovo capitolo della Poinx Experience ho voluto cambiare un po’ genere e scegliere un deal mangereccio.
A tal proposito ne ho trovato uno per questo ristorante arabo che non conoscevo, El Tekkia. Come forse saprete, da qualche anno ho la passione per la danza orientale e l’idea era di andare in questo ristorante anche per vedere uno spettacolo.  In realtà non è stato possibile perchè gli spettacoli sono solo venerdì e sabato e noi purtroppo non avevamo la disponibilità di andarci questo mese…. (eh sì… i weekend sono solo 4 in un mese ed erano già tutti pieni!!)
Il deal del Menù per due persone al ristorante El Tekkia dalla descrizione è assolutamente vantaggioso: 34€ per un’infinità di piatti da assaggiare!
Il ristorante ha delle buone recensioni su Tripadvisor ed è anche molto attivo su Facebook.
Mi è parso quindi un affare dalle ottime potenzialità e mi sono convinta ad approfittarne.

 

Quando ho chiamato ho subito menzionato il coupon Poinx e nonostante questo non ho avuto alcun problema nella prenotazione del tavolo.
Il locale si trova nei dintorni di via mecenate, in una zona di Milano piuttosto industriale, ma questo non mi preoccupa troppo, anzi al contrario, vedo che sta diventando sempre più comune che vecchi capannoni si trasformino in locali.
Cosa di cui non bisogna preoccuparsi in questi casi è il parcheggio e di questo sono davvero contenta!
Il locale all’interno non è nuovissimo ma l’atmosfera è accogliente e decisamente orientaleggiante. In settimana inoltre il locale è anche molto tranquillo e la cena è accompagnata da musica araba.
I camerieri sono tutti assolutamente simpatici e disponibili e cominciamo la serata ridacchiando.

La nostra cena comincia con una serie di assaggi di antipasti accompagnati da pane arabo (purtoppo non fatto in casa).
I camerieri ci indicano i nomi di ciascuna portata e come mangiare il piatto per assaporarlo al meglio.

  • Babaganoush (melanzane affumicate con salsa al sesamo)
  • Houmes (crema di ceci)
  • Foul (fave al pomodoro)
  • Mesa Kaha (melanzane al pomodoro)
  • Formaggio arabo
  • Falafel (polpette di fave e verdure)
Gli antipasti mi sono piaciuti molto. Trovo divertentissime tutte le salsine la possibilità di assaggiare tutti questi diversi sapori.
Le falafel che ho assaggiato in precedenza erano differenti da quelle de El Tekkia, ma penso che come nella nostra cucina sia anche una questione di ricette e tradizioni tramandate.
Ho trovato davvero interessante il Babaganoush, che non avevo mai assaggiato, molto delicato ed equilibrato con questo sapore affumicato davvero avvolgente.

Un vero peccato che il pane non sia di loro produzione, o perlomeno non sia più somigliante al pane arabo. Era infatti troppo lievitato rispetto a quello dei miei ricordi!

 

Per quanto riguarda il tris di primi, sono un po’ perplessa perchè non mi risulta che abbiano distinzione tra primi e secondi nei paesi arabi, ma potrei sbagliarmi….
Comunque ci hanno portato:
  • Riso orientale con verdure miste arabe
  • Warak enab (involtini di foglie di vite ripiene di riso)
  • Verdure in carrozza

Ho trovato interessante Warak Enab e anche la verdura in carrozza, ma non posso compararle a nulla di arabo che mi sia capitato di mangiare in passato non ho quindi possibilità di confermare l’autenticità dei sapori.
A mio avviso in questo tris di primi c’è però troppo riso che rende il tutto un po’ monotono, oltre che a riempire troppo in vista del secondo.

Il tris di secondi invece ci è piaciuto di più:

  • Kofta (spiedini di manzo alla brace)
  • Sashish kebab (agnello alla brace)
  • Cous Cous con carne e verdure
Ho apprezzato molto l’agnello, che di solito non mangio volentieri, ma anche gli spiedini e lo spezzatino erano molto gustosi.
La carne era saporita e ben cotta. Lo spezzatino era davvero morbido. Unica nota negativa, il cous cous sembrava quello precotto e non mi piaceva nemmeno molto come era condito, l’ho trovato un po’ insipido.

 

Il dolce, come spesso sono i dolci arabi, era buonissimo!

Si trattava in questo caso di un dolce al cocco accompagnato dal tradizionale tè alla menta servito sul vassoio d’argento nei bicchierini di vetro decorati. Il tè in questo caso era molto meno dolce di quello che mi è capitato di bere in Egitto o in Tunisia ma devo dire che alla fine di un così lauto pasto ho preferito che non fosse molto dolcificato.

Bisogna tenere a mente che parlare di cucina araba è vago… potrebbe essere paragonato a parlare di cucina europea… El Tekkia è un ristorante di tradizione egiziana/libanese e, a parte pane e cous cous che palesemente non erano fatti in casa, non me la sento di discutere molto sulle pietanze anche perchè la mia conoscenza di questa cucina tradizionale è limitata.

Sicuramente il rapporto prezzo/quantità è ottimo: 34€ per una cena di coppia abbondante.
Parlando del rapporto qualità/prezzo invece direi che è più che sufficiente.
La magia della danza del ventre probabilmente avrebbe aiutato la serata!
Sono contenta di aver avuto la possibilità di andare in questo ristorante con un deal Poinx. Trovo che questo genere di coupob possano essere molto utili per provare posti nuovi e magari scoprire anche sapori nuovi.
Io e Fede pensiamo di tornarci per un Sashish kebab durante una serata danzante…. chiaramente prenderò anche un dolce! =)

Vi piace la cucina etnica??
Vi piacerebbe provare quella araba?
Vi è capitato di approfittare di qualche deal mangereccio ultimamente?

Fatemi sapere!
Alla prossima!

4 thoughts on “Poinx Experience: Cena araba da El Tekkia, Milano”

  1. Siboney2046 says:

    Non ho mai provato Poinx ma certo è una cosa interessante perché ad un prezzo contenuto ti dà la possibilità di fare esperienze interessanti!

    1. Manuki says:

      Assolutamente d'accordo!

  2. Barbara Bordeaux says:

    Molto interessante e informativo questo post… da quello che ho capito funziona un pochino come groupon e groupalia vero?… buono a sapersi, vado a farmi un giro sul loro sito 🙂 grazie.

    SoBarbylicious BLOG
    SoBarbylicious Facebook PAGE

    1. Manuki says:

      Sì il funzionamento è simile. La cosa particolare è che ti permette di visualizzare tutti i deal su una mappa in modo da identificare quelli più vicini a te.

I vostri commenti...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.