Tattoo for a Week: la mia esperienza con i tatuaggi temporanei e voglia di farne uno nuovo…

Oggi parliamo di tatuaggi!
Chi di voi ne ha qualcuno?
Chi invece ne vorrebbe fare?
Io ne ho fatto uno ben 13 anni fa e sono contenta di dire che non me ne sono mai pentita… Credo sia perchè ho legato ad esso un particolare momento della mia vita, ma non solo… forse sono anche stata brava a scegliere il soggetto.
Ho sempre avuto voglia di farne altri ma siccome ho sofferto parecchio per il primo (in termini di dolore fisico, intendo!), non mi sono ancora decisa a ripetere l’esperienza

Quando Tattoo for a Week mi ha proposto questa collaborazione ho pensato che sarebbe stato interessante almeno per capire dove avrei potuto farne uno, che dimensione e magari anche avere qualche idea sul soggetto.

Tattoo for a Week vanta la più grande selezione di design per tatuaggi temporanei in europa e lo store online spedisce a coso di 1£ e gratuitamente per ordini maggiori di 10£.
I tatuaggi sono tutti ipoallergenici e non tossici (non contengo paraphenylenediamine – PDD -che spesso causa reazioni allergiche).
Hanno anche delle interessanti politiche di restituzione del denaro se non si è soddisfatti.
Il pagamento avviene attraverso paypal, quindi sicuro e facile.

Visitando il sito ho anche trovato altri articoli interessanti come i famosi Violent Lips e Violent Eyes, tatuaggi temporanei studiati apposta per decorare occhi e labbra, oppure le penne per disegnare i propri tattoo a mano libera o con degli stencil.

Altro prodotto interessante è una speciale carta che permette di stampare con la propria stampante getto d’inchiostro il design favorito ed usarlo come un tattoo temporaneo di quelli comprati sullo shop online.

Per questo test ho scelto diversi prodotti:

  1. Quattro design per tattoo 
  2. Una Tattoo Pen Stargazer nera
  3. Un piccolo kit di fogli per la stampa
  4. Un tattoo Violent Lips

La busta con i tatuaggi mi è arrivata in pochi giorni. Tutto il contenuto si trovata in una bustina di plastica con zip-lock in modo da proteggere il contenuto dagli agenti atmosferici.

In questo articolo vi racconto di come mi sono trovata con i tatuaggi per il corpo e la penna Stargazer.

Le foto sono state scattate nel giorno in cui ho applicato i tatuaggi sulla pelle.

Ho deciso di provare subito il mio design favorito tra quelli scelti, il gufo.
Questo disegno mi è piaciuto subito moltissimo!
Innanzitutto trovo  che sia ben disegnato ed ha un’aria un po’ severa, ma saggia…. almeno a me fa questa impressione. ^_^

La posizione designata è stata la scapola. Non è esattamente il punto dove lo farei ma ho scelto questo per non rischiare di rovinarlo prematuramente con la spallina del reggiseno.

 

In queste foto vedete invece il piccolo loto stilizzato che ho posizionato all’interno del braccio.

Utilizzare i Tattoo for a Week è semplice, chiunque lo abbia fatto da bambino ricorderà certo come si fa! Comunque sul sito trovate tutte le spiegazioni dettagliate che sono stampate anche dietro ogni tatuaggio…. davvero difficile sbagliare!

Il risultato mi è piaciuto molto, me li aspettavo più finti e plasticosi, invece sembrano quasi veri e dopo qualche ora con i movimenti migliorano perchè perdono quella patina lucida che hanno inizialmente.

La durata di questi tatuaggi temporanei è variabile a seconda di dove lo posizionate. Sulla spalla è durato un paio di giorni ma lo sfregamento con i vestiti e con il pigiama e il contatto con il letto sicuramente non hanno aiutato.
All’interno del braccio ho provato sia il loto che la stellina e sono durati entrambi 5 giorni sopravvivendo a una doccia (chiaramente non dovete sfregarli).
Per rimuoverli basta dell’olio ed un batuffolo di cotone, ma quelli piccoli vengono via anche con spugna e detergente sotto la doccia.

Altro discorso va fatto invece per la Tattoo Pen.
La punta è davvero molto sottile e si riesce a fare disegni con linee abbastanza precise ma l’inchiostro è molto liquido e si spande nelle micropieghette della pelle. Avete presente? Succede anche con alcuni eyeliner in penna…
Inoltre appena viene a contatto con l’acqua l’inchiostro si scioglie quindi va bene per lavori che devono davvero durare pochissimo. Non mi ha creato macchie sui vestiti, ma non ho nemmeno sudato e non ho idea di cosa potrebbe succedere in quel caso… Non mi ha per nulla soddisfatta e credoc he utilizzare un buon eyeliner in penna magari waterproof sia molto più efficace!
On the bright side: non lascia assolutamente macchie sulla pelle.

Qui sotto ho provato a disegnare a mano libera un teschietto in stile Capitan Harlock … ok io non sono nemmeno molto brava a disegnare… mi sto ancora domandando perchè io l’abbia presa! o.O

Vi dirò che provare questi tatuaggi temporanei mi ha fatto tornare una gran voglia di farne uno nuovo!
Tempo fa avevo anche disegnato un geco… ma ultimamente sarei più propensa per una fenice….
Ho intenzione di provare a stampare entrambi e provarmeli addosso sulla carta che ho preso su Tattoo for a Week… se siete interessate al risultato magari ve lo mosterò!

Voi avete tatuaggi?
Vi piacerebbe farne? … magari raccontatemi anche cosa o perchè non vi piacciono!

Avete mai usato questo genere di temporary tattoos?
Vi ispirano?

Fatemi sapere!
Alla prossima!

P.S. …. vi lascio anche una foto del mio tatuaggio vero, che non ricordo se vi ho mai mostrato!



Questo prodotto mi è stato omaggiato a scopo valutativo. Ringrazio l’azienda per questa opportunità.
Nessuna condizione è stata posta per l’invio dei prodotti e la recensione rispecchia il mio reale giudizio.

15 thoughts on “Tattoo for a Week: la mia esperienza con i tatuaggi temporanei e voglia di farne uno nuovo…”

  1. お菓子 Okashi Lau says:

    Immagino che tu possa immaginare già la mia risposta: tattoo temporanei no, assolutamente. Farsi un tattoo ha tutto un suo significato; posso tollerare il tattoo temporaneo per fare un prova di come sarà un futuro tattoo vero, ma per il resto no.
    Però i collant tattoo mi piacciono un sacco: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=455748194530106&set=a.455748111196781.1073741848.388871391217787&type=3&theater 😀

    1. Manuki says:

      Sì certo che me la immaginavo!! =) Temo che ormai sia più una moda il tatuaggio e che pochi lo associno con un significato… forse per questo si pentono (errori det tatuatori a parte!!)

  2. valeottantadue says:

    mi piacerebbe un tattoo..ma anche no. Innanzitutto temo il dolore fisico…due i stufo facilmente. mi piacerebbe (se dovessi prendere la decisione) farlo sul piede e caviglia..ovviamente tra i posti più dolorosi..quindi, questa è un ottima alternativa!!!

    1. Manuki says:

      Confermo sulla caviglia è una tortura…. :-./

  3. Naomi G says:

    bellissimi, poi io ho paura dei tatuaggi permanenti e se poi mi pento?

    1. Manuki says:

      Credo che sia molto soggettivo…. Associare un tatuaggio a un significato o un evento della propria vita aiuta a fare in modo che diventi parte di te. Chiaramente bisogna scegliere bene acne il tatuatore!

  4. concetta vitulano says:

    al limite se facessi un tatuaggio permanente, sarebbe minuscolo in modo da evitare troppo dolore, però quelli temporanei sono troppo carini perchè possiamo cambiarli o utilizzarli a tema per ogni evento…

    1. Manuki says:

      E' vero, hanno proprio una funzione diversa e un significato diverso… un tatuaggio è qualcosa che rimane per sempre e diventa parte di te… quelli temporanei invece sono effimeri. Sarà una metafora del cambiamento di stili di vita? =)

  5. Soffice Neve says:

    Mi piacerebbe provarli! Sono ancora in dubbio sulla posizione del mio tatuaggio, e questa potrebbe essere una buona idea per provare dal vero 😀

    1. Manuki says:

      Assolutamente! ricordo che io lo ricalcai con la carta da lucido e provai mille volte la posizione, ma chiaramente non era nemmeno lontanamente come avere la possibilità di provarlo proprio sulla pelle!

  6. Serena S. says:

    non ho tatuaggi ma mi piacerebbe farne uno… la mia iniziale (la "s"), ma non saprei dove… però ho paura di sentire un po' troppo dolore, quindi non so se lo farò mai!!! 🙂

    1. Manuki says:

      Allora questi sono un'ottima idea!! Puoi anche stampare quello che sarà il disegno definitivo se ne hai già uno. per vedere come sarà alla fine.

  7. Miki says:

    Il tatuaggio vero vince ad occhi chiusi, è splendido. Complimenti per il disegno e per la posizione, mi piacciono molto.
    Comunque l'idea è carina e può essere un buon modo per poi decidersi a fare il "grande passo".
    Io ne ho due, uno fatto ormai sette anni fa e l'altro l'anno scorso, entrambi con un significato preciso.
    Sicuramente farò il terzo l'anno prossimo.

  8. Unknown says:

    Ciao!:)
    Vorrei farmi un tatuaggio prossimamente, ma dato che sono un po' indecisa sulla posizione vorrei provare con la carta che hai descritto te! Ho visto però che il disegno si può stampare sulla carta solo con una stampante laser, che io non possiedo….come posso fare? Grazie mille in anticipo!

    1. Manuki says:

      Il post è un po' vecchio e ti consiglio di controllare se esiste ancora il prodotto. Io non l'ho provato quindi non so bene come e se funziona però avevo scritto che funziona con stampante a getto non laser.

I vostri commenti...