[Body & Mind] Perchè ho scelto il Bodybuilding?

Fede e G Bodybuilding fun

Spesso mi viene chiesto perchè io abbia scelto il Bodybuilding fisica invece che la corsa, altri corsi in palestra o il più trendy CrossFit… e pensandoci bene la risposta è complessa e semplice allo stesso tempo.
Brevemente posso dire che:

  • Mi piace
  • Mi appaga
  • Mi fa sentire più sicura di me
  • Migliora l’immagine che ho di me stessa
  • Si mangia un sacco!!
La mia storia

Però sicuramente non si può esaurire qui… quindi oggi vi voglio raccontare un po’ di cosa sia per me questo mondo e perchè secondo me è l’attività fisica migliore che si possa scegliere!
Devo premettere che non sono un’esperta e non sono una professionista, ma quello che vi racconto lo scrivo da appassionata e fan di Bodybuilding da molti anni. Mi piace aggiornarmi e documentami e oltre a questo condivido questa passione con mio marito.
Forse già vi ho raccontato che è una passione nata quando avevo una ventina di anni e le donne che si dedicavano a questa attività con un minimo di serietà erano davvero poche, tant’è che anche gli istruttori in palestra faticavano a prendermi seriamente quando dicevo che volevo aumentare la mia massa muscolare senza per questo diventare Arnold Schwarzenegger.
Allora, con la poca informazione che circolava, esisteva ancora il mito che la donna che solleva pesi diventa “grossa”.  Ne ero preoccupata anche io e quindi nonostante mi piacesse come attività perchè comporta una grande dose di concentrazione che aiuta a distogliere la mente dai problemi quotidiani e rilascia quella gran bella dose di endorfine che fanno sentire appagati e rilassati, avevo un po’ paura che sarei diventata improvvisamente Aleesha Young (IFBB Pro) !

 

Per fortuna sulla mia strada ho trovato vari aiuti tra cui un istruttore/allenatore che mi disse che con la mia conformazione fisica era praticamente impossibile che io ottenessi certi risultati.
Negli ultimi tempi, frequentando il gruppo Facebook delle Jessie’s Girls (ve ne ho parlato qui e qui), ho capito che è davvero difficile raggiungere questi obiettivi e sicuramente non è una trasformazione che avviene in tempi brevi.
Questa atleta per ottenere questi risultati deve avere una predisposizione genetica molto forte e una grande, grandissima dedizione…. Non si diventa così andando in palestra 3 mesi o nemmeno un anno e per alcuni nemmeno una vita (nel caso delle ectomorfe, le donne rettangolo)!

Bodybuilding per tonificare?

E’ importante sottolineare che è fisiologicamente impossibile, per una donna, avere un aumento della massa magra pari a quella di uomo, perchè la secrezione di testosterone è nettamente inferiore. Il livello di produzione del testosterone nella donne è infatti di 20 volte inferiore rispetto a quello maschile.
Una frase che si sente spesso pronunciare alle donne che si approcciano alla pesistica è “voglio solo tonificare i muscoli”.
Be’ tenetevi forte perchè la verità è solo una: i muscoli o crescono o non crescono, non si “tonificano”
Il tono muscolare è dato dall’aumento di volume del muscolo, quindi dalla sua crescita, per quanto piccola.
Quindi se andate in palestra state facendo del Bodybuilding, o del Body Sculpting come titolava uno dei primi libri che acquistai da Amazon.fr nel lontano 2000 (una riedizione è ancora in vendita)!

Il falso mito della magrezza

Una cosa che può fare paura durante un programma di allenamento Bodybuilding è l’aumento di peso perchè nell’immaginario culturale se pensiamo a un peso “alto” pensiamo a una persona “fuori forma”. In questo non aiuta il famoso indice di Massa Corporea o BMI che mette in correlazione peso e altezza.
Il peso non è che una unità di misura della nostra salute ma entro certi limiti non è certo la sola indicazione di quanto grasso abbiamo in corpo o di quanto in salute sia il nostro fisico.
Pensate solo che, a parità di peso, il volume occupato dal grasso è il doppio di quello occupato dal muscolo. Va da sé che una donna allenata che pesa 60 kg visivamente apparirà più “magra” di una non allenata.

Come ho già detto altre volte poi il termine “magro” per indicare una persona che pesa poco non è nemmeno correttamente utilizzato. Se andate dal macellaio e chiedete la carne magra vi servirà un bel pezzo di muscolo senza grasso e non certo quella che pesa di meno!
Lo skinny inglese è molto più corretto, così anche il neologismo skinny-fat che indica quelle persone che seppur pesino poco hanno una buona dose di grasso o di accumuli di grasso con una scarsa massa muscolare.
Va da sé che anche la percentuale di grasso corporeo da sola non è indicativa. La stessa bassa percentuale di grasso corporeo può avere diverse facce…. (foto www.leighpeele.com)

 

La donna esile

Purtroppo però la società fino a pochi anni fa ci ha fatto credere che la donna dovesse avere l’apparenza esile che ha la modella a destra, mentre che per l’uomo dovesse essere il modello di sinistra l’apparenza più apprezzabile.
Mentre per un uomo, con un po’ di lavoro, è assolutamente fattibile ottenere quel risultato troppe donne si sono dannate l’anima, sottoalimentate e magari anche ammalate per ottenere un risultato geneticamente impossibile.
Ovviamente questo ha portato a generazioni di donne che invece di scoprire quale potesse essere tutto il potenziale del loro corpo e apprezzarlo per quello che può diventare si sono sentite insicure e inadatte.

La versione migliore di noi stessi.

Il Bodybuilding affiancato a un’adeguata alimentazione è l’unica attività fisica che aiuta a rimodellare il corpo e mettere in risalto le nostre curve, sia che si sia in sovrappeso o sottopeso o anche che si abbia il peso forma ma che qualche forma non ci soddisfi (dalle braccia flaccide, al sedere piatto…) perchè permette di svelare tutto il potenziale del nostro corpo.
I nostri muscoli crescendo riempiono spazi vuoti e aiutano a liberarsi del grasso corporeo aumentando il nostro metabolismo.
Riempire con il muscolo un vuoto o il posto occupato dal grasso equivale a mettere volumi dove non ci sono e i volumi di un muscolo sono molto più belli da vedere di quelli del grasso, almeno a mio avviso.
Se siete donne rettangolo o mela e non avete un punto vita ben marcato aumentando il volume dei glutei e della schiena otterrete un punto vita più definito.
Se siete donne pera o triangolo invertito lavorando su schiena o glutei potrete riequilibrare le vostre forme oltre a combattere l’accumulo di grasso nei vostri punti deboli.

Bodybuilding e Alimentazione

Un’altra cosa importante che ho imparato è che non basta sollevare pesi, per quanto pesanti, bisogna anche alimentarsi nel modo corretto e posso dire che da quando ho scoperto questa cosa mi sono innamorata di nuovo di questo sport.
Sì, perchè con il Bodybuilding si fa attività fisica, anche con l’obiettivo di dimagrire, ma non si fa la “dieta” intesa come regime alimentare restrittivo.
Anzi, si mangia eccome, proprio perchè l’aumento della massa muscolare accelera il metabolismo basale del corpo e i muscoli per crescere hanno bisogno di “carburante”. E’ un meraviglioso circolo virtuoso che non si esaurisce con la fine della sessione di allenamento. 
Con il Bodybuilding si perde grasso mangiando!
Per chi è in sovrappeso il processo potrebbe essere più lungo e potrebbe anche portare a un aumento di taglia e peso ma una volta che il metabolismo si è adattato a una adeguata alimentazione e  al lavoro muscolare allora la trasformazione e la perdita di grasso avverranno.

Avere nelle proprie mani gli strumenti per modellare il proprio corpo e vederlo evolvere appaga anche quel senso di controllo che tutte noi abbiamo e aumenta considerevolmente la nostra autostima.

Quindi in sostanza il Bodybuilding:

  • rimodella le forme aumentando la massa muscolare
  • aumenta la forza e l’energia
  • accelera il nostro metabolismo e ci permette di mangiare di più.
  • aumenta la nostra autostima
Non avevo ragione quando dicevo che è meraviglioso?

E la cosa più meravigliosa è che questo è vero per qualsiasi conformazione corporea (clessidra, pera, mela, arancia e mandarino…. )
Con il Bodybuilding raggiungerete quello che è il potenziale del vostro corpo, trovandolo bello e avendo il coraggio di non paragonarlo alle modelle photoshoppate sulle copertine dei giornali.

Esistono anche tutta un’altra serie di benefici in termini di salute, alcuni comuni a tutti gli sport:

  • in caso di gravidanza, oltre a rimanere più snelli si ha un effetto benefico, anche sul feto;
  • minor rischio di malattie: diabete, cancro, etc…
  • miglioramento del sistema immunitario;
  • rallentamento del processo di invecchiamento;
  • un allenamento mirato e corretto migliora anche la postura prevenendo eventuali dolori alla schiena;
  • miglioramento dell’equilibrio e della flessibilità;

Non abbiate timore dei pesi!
Non abbiate paura di liberare il vostro potenziale!

Voi cosa ne pensate del Bodybuilding?
Quali sono i vostri allenamenti preferiti?
Se avete curiosità di vedere o seguire i miei progressi li posto sui miei profili social, principalmente Instagram e Twitter).
Lasciatemi un commento o seguitemi così potrò curiosare anche io nei vostri profili!
Se avete domande o curiosità su questa attività chiedetemi pure tutto nei commenti o anche privatamente!
Alla prossima!

4 thoughts on “[Body & Mind] Perchè ho scelto il Bodybuilding?”

  1. Angie_Pinkmeup says:

    Ho ripreso la palestra dopo anni, stavolta più seriamente! Sono ormai tre mesetti e devo dire che noto eccome le differenze! E come dici tu è verissimo la storia del peso… peso pure di più e spesso mi chiedo come mai però sono decisamente molto più scolpita 🙂

    1. Manuki says:

      Ottimo lavoro!
      Mi raccomando mangia eh! =)

  2. Hermosa says:

    Il fatto che si mangi tantissimo è un bellissimo pro 😀 Io come sai amo la corsa. La scorsa estate però ho capito che senza un po' di allenamento con i pesi non avrei mai migliorato le mie prestazioni e resistenza ed infatti, con una semplice routine casalinga-ma non improvvisata- ho visto subito dei netti miglioramenti. Continua a non essere il mio allenamento preferito ma nemmeno le detesto. E la parte upper con i pesi fa parte della mia routine settimanale ormai:)

    1. Manuki says:

      Ohhhh Hermosa muscolosa! 🙂 Comunque è proprio vero che il potenziamento muscolare sta alla base di tantissimi sport, forse proprio tutti. Alcuni sono più adatti a sviluppare alcuni muscoli (il nuoto che offre la resistenza dell'acqua, per esempio) ma altri hanno bisogno di un corpo forte per ottenere una certa performance. E poi diventa un circolo virtuoso specialmente se i miglioramenti sono visibili!

I vostri commenti...