Sport e Fitness: Come mantenere alta la motivazione?

Spesso succede che dopo aver trovato la motivazione giusta, lo sport giusto e aver perseverato con grande entusiasmo per qualche mese ci si ritrovi a faticare, a saltare allenamenti perchè non si ha più lo stesso piglio, la stessa grinta.
Credo sia normalissimo, o almeno per me lo è stato.
Voglio allora condividere con voi qualche trucco per mantenere alta la motivazione, essenziale per chi pratica sport e vuole ottenere risultati.

mantenere alta la motivazione

The Comfort Zone – immagine da crossfitlugano.com

La Comfort Zone

Partiamo innanzitutto dall’assunto che spesso quando si comincia a fare sport a fronte di un piccolo sforzo iniziale per uscire dalla propria “Comfort Zone”, si hanno immediatamente una serie di risultati che ci fanno percepire che siamo sulla strada giusta. A partire dall’immediato rilascio di endorfine post allenamento fino all’avere più fiato e più forza per fare le attività di tutti i giorni.
Per farvi un esempio io (altezza 1,60m) prima di cominciare ad allenarmi per prendere le cose sugli scaffali più alti salivo sulla sedia appoggiando la mano sullo schienale per aiutarmi a salire. Ora invece lo faccio senza appoggiarmi… e a volte riesco anche a prenderle saltando!
Passando il tempo tutto questo comincia a diventare routine, l’euforia di allenarsi diminuisce in maniera proporzionale a quanto allenarsi cominci a rientrare nella nostra Comfort Zone. L’unica soluzione quindi è cercare sempre di fare dei passi fuori da questa zona di Comfort settando nuovi traguardi, provando allenamenti diversi, aggiungendo nuove routine ai propri esercizi, scegliendo nuovi percorsi alle proprie corse o un nuovo programma di allenamento.
Cercando sempre nuove sfide si aggiungono nuove emozioni a quello che facciamo e che a volte può diventare troppo noioso.

Cambiare ritmo

Forse può fare parte del punto sopra ma vale la pena precisare che spesso, specialmente se gli allenamenti sono spesso uguali tra loro come può essere in palestra o nella corsa può far bene cambiare ritmo. In questo periodo per esempio dopo mesi di allenamento standard con un tot di ripetizioni per un tot di set con aggiunta qualche volta a settimana di High Intensity Interval Training (HIIT) o cardio ho provato a cambiare e ritornare al mondo delle giant set o superset, aumentando il ritmo cardiaco di tutta la sessione e inserendo un po’ di cardio all’interno di questi set.
Cambiato il ritmo passata la noia. Stessa cosa potete fare se seguite un corso in palestra, provatene uno diverso! O se siete abituate a correre provate qualche sessione di HIIT. Se siete abituate al lavoro in palestra potreste provare a fare del crossfit, insomma variare riporta quella emozione di novità di cui parlavo anche nel punto riguardante la Comfort Zone.

Trova la tua tribù

Spesso far parte di un gruppo aiuta a mantenere alta la motivazione. Lo sa bene chi ama gli sport di squadra!
Se non avete amici o non trovate qualcuno che pratichi lo sport con voi non disperate perchè ci sono delle alternative.
Io sono sempre stata una solitaria e anche in palestra mi infilavo gli auricolari nelle orecchie non parlavo con nessuno. Devo ammettere però che fare parte del gruppo Facebook delle Jessie’s Girls (ne ho parlato qui) ho cominciato ad apprezzare un gruppo di persone, in questo caso tutte donne, che la pensano nello stesso modo e che hanno obiettivi, problemi e aspirazioni comuni. Vedere donne che nonostante malattie anche gravi si allenano e ottengono grandi risultati fa davvero venire voglia di prendersi a calci da sole quando la motivazione viene a mancare!
Spesso postando le foto dei miei progressi mi hanno aiutata a vedere differenze dove io non notavo nulla. Perchè, diciamocelo, noi siamo sempre troppo critici verso noi stessi.
Se un gruppo è ben popolato e strutturato difficilmente si viene ignorati e c’è sempre qualcuno pronto a dirci che ce la possiamo fare!
Ci sono tantissimi gruppi su Facebook e scommetto che ce ne sono anche del vostro sport del cuore.
Anche su Instagram tendono a formarsi delle piccole tribù che si sostengono e si seguono a vicenda quindi potete usare anche questo mezzo. Postare i propri progressi online può essere spaventoso ma se fatto in un ambiente adatto può essere molto stimolante!

Tutto o niente

A volte la nostra vita è talmente frenetica che è possibile che nella giornata non si sia più quello slot di tempo in cui infilare il vostro allenamento.
Spesso la nostra testa ci dice che se il nostro allenamento dura un’ora e noi abbiamo improvvisamente solo 15-20 liberi allora non vale la pena mettersi in ballo perchè tanto non ci aiuterà ad ottenere il nostro obiettivo come avrebbe fatto l’allenamento programmato.
Be’ sappiate che non è così e che comunque poco è meglio di niente. Un allenamento HIIT di 20 min è certo meglio di 20 minuti seduti davanti al pc. Quindi tenete sempre un piano B a disposizione. Sarà sufficiente a non farvi sentire il senso di colpa e a mantenervi attive.

Meritato Riposo

Ci sono giorni no. Giorni in cui ci sentiamo fiacchi e senza forza. Che sia per una notte insonne, un’influenza, il ciclo o il mal di testa sappiate che “ci sta” anche prendersi cura di sé e riposarsi per recuperare. A volte si rischia di prendere troppo sul serio quello che si sta facendo come se fosse una competizione. La verità è che dovrebbe essere uno stile di vita e che deve poter essere flessibile. La costanza nel tempo farà in modo che se il nostro corpo debba saltare un allenamento perchè abbiamo mal di testa o una settimana perchè abbiamo l’influenza, i nostri progressi e le nostre fatiche non verranno certo annullate!
Banditi quindi i sensi di colpa. Miriamo alla costanza sul lungo periodo, che ci permetta di essere flessibili nella nostra vita e accettare e affrontare tutte le difficoltà.

Resettare gli obiettivi

Non è sempre detto che succeda ma gli obiettivi possono cambiare. A me è successo. Una volta perso il peso che avevo accumulato grazie alla tiroide e creata un po’ di massa muscolare il mio obiettivo è cambiato. Volevo più muscoli e quindi ho dovuto cambiare programma e tipologia di esercizio, nonché alimentazione. Se senti che la tua motivazione sta scendendo cerca di richiamare alla memoria le motivazioni iniziali del tuo obiettivo, osservati e cerca di capire se è ancora quello che vuoi. Può essere che l’obiettivo originale sia cambiato oppure sia sempre quello ma sia un po’ offuscato dalla noia, le scuse, i problemi e le difficoltà.

Confronto: Tu Vs. Te stessa

L’unico confronto costruttivo nella vita è quello che si fa con sé stessi. Confrontarsi con gli altri non serve a nulla perchè per mille motivi il loro percorso può essere più lento o più veloce del nostro, o semplicemente diverso perchè siamo persone diverse, ognuno con le sue particolarità. Nel primo articolo su “come trovare la motivazione” avevo consigliato di tenere traccia di tutto in un diario e anche con delle foto. Questi dati servono proprio in questi momenti: perchè possiate essere la motivazione per voi stessi!
Prendetevi come esempio di quello che potete ottenere se vi siete perse durante il vostro percorso oppure per vedere i progressi fatti, per confrontare o anche per ricordarvi perchè avete cominciato!

#TransformationTusday. Taken more than one year apart these pictures make me proud. It may not seem much but there is a lot of change in between. One year from kinda depressed, skinny fat new mom with thyroid issues, eating healthy but random to strong, healthy, med-free kickass mom 🤣 eating 2000kcals at mantainance. Same weight. A different me inside and out. Trying hard to build some muscles. . This journey has its ups and downs… and as you know I'm having a down right now, but I'm working on it. 💪. . My heart goes out to my husband @harlock00999, my daughter and all my #jessiesgirls for all the support. Thanks @jesshilgenberg for creating this programs and this wonderful group of women to share my journey with. . @jessies_girls #musclebuilding #Bodybuilding #strongwomentribe #fitnessmotivation #gymrat #gains #getfit #40andfit #40andfabulous #determination #motivation #lifestyle #training #fitspo #girlswithmuscle #womenwholift #squat #fitmom #fitnessmodel #strongisbeautiful #strongisthenewskinny #palestrs #iifymitalia #iifym #fuckthescale #backgains #showyourstrenght #manukifit

A post shared by Manuela Cecchetti – Manuki (@manuki16) on

Cercare motivazione nei successi altrui

Questo è uno step che consiglio a chi già è in grado di non fare confronti con gli altri ma da essi è capace di trarre forza e ispirazione. Su instagram si trovano tante persone eccezionali che hanno fatto cambiamenti importanti  nella loro vita o fanno sport nonostante gravi handicap fisici. Da queste persone si può solo imparare quanto motivazione e perseveranza siano fondamentali in qualsiasi percorso.

Shopping

Questo trucco stava anche nella prima lista, ma un po’ di shopping non guasta mai. Un nuovo paio di pantaloncini per la nuova stagione, un top carino, un attrezzo per allenarsi… qualcosa che possa fare tornare un po’ di passione nella vostra routine!

Dolci ricompense

Io sono golosa, non l’ho mai nascosto e questa vita da gym-rat e questa alimentazione fanno al caso mio proprio perchè mi hanno insegnato che posso mangiare, anzi devo mangiare, per ottenere dei risultati. Quando sono particolarmente giù mi compro un po’ di dolci proteici oppure me li faccio. Se volete sapere quali siano i miei preferiti o avere qualche ricetta sarò felice di condividerle.
Ma soprattutto almeno una volta a settimana mi mangio un dolce vero, che sia un bel cannolo siciliano (o anche  due!), un paio di brioches o una bella fetta di torta fatta con Ginevra … non mi nego certo un po’ di dolcezza e la faccio rientrare nei limiti della mia alimentazione quindi zero sensi di colpa!

Diradare gli allenamenti

Se vi state allenando da molto tempo e avete provato già tutti gli altri metodi per aumentare la vostra motivazione ma continuate a sentirvi annoiate può essere un’idea provare a rallentare un po’. Invece di 6 volte a settimana potete provare ad allenatevi 4 e magari inserire una giornata yoga o pilates per rilassarvi.

Come al solito spero di avervi dato qualche spunto di riflessione e vi auguro di mantenere alta la motivazione il più a lungo possibile!
A volte ci vuole tempo, lo so… ma l’importante è che nel frattempo facciate qualcosa, senza fermarvi mai del tutto altrimenti poi c’è il rischio di dover cominciare tutto da capo!
Cercate di fare del vostro meglio e cercare di essere sempre la versione migliore di voi stessi!

Voi avete qualche segreto per mantenere alta la motivazione?
A presto!

3 thoughts on “Sport e Fitness: Come mantenere alta la motivazione?”

  1. Il Blog di I. says:

    Beh ti ho già ringraziata per il primo post, non potevo non farlo anche qui.
    Io ci ho provato tante volte, ma come hai detto anche tu, basta fermarsi per più tempo del dovuto che bisogna ricominciare di nuovo dall’inizio. Io ne so qualcosa…

    1. Manuki says:

      A volte fermarsi a riprendere le forze è doveroso ma la maggior parte delle volte smettiamo per noia, perchè manca motivazione (appunto!). Mi raccomando se hai bisogno di qualcuno con cui chiacchierare per mantenerla alta scrivimi!!!

      1. Il Blog di I. says:

        Grazie mille per l’appoggio <3

I vostri commenti...