[Back2Basics] Cura della pelle del viso: detersione e idratazione

Anche se è tanto tempo che ci prendiamo cura della pelle del viso e pensiamo di avere tutto sotto controllo può essere che per abitudine o per distrazione ci dimentichiamo di alcune accortezze fondamentali.
In questa serie di post voglio ripercorrere insieme a voi le basi della cura della pelle e del Make up

Detergere

Il primo passo per la cura della pelle del viso è la detersione. La pelle del viso va detersa minimo due volte al giorno. Al mattino quando ci svegliamo e la sera per rimuovere dal viso tutta la giornata, con lo smog, il trucco, le cellule morte e il sudore. Nel caso avessimo il viso truccato puliremo la pelle struccandoci.
Se si ha bisogno di pulire la pelle anche durante il giorno è chiaramente possibile farlo ma attenzione a non esagerare con la pulizia per non alterare l’equilibrio naturale della nostra pelle.

Cura della pelle del viso: Detersione

immagine tratta da donnaclick.it

E’ sempre importante scegliere con attenzione i prodotti adatti alla nostra pelle. Può sembrare scontato ma ho constatato che spesso facciamo le cose per inerzia o vediamo problemi che non abbiamo. Se abbiamo avuto una storia di acne è possibile che continueremo a vederci la pelle grassa anche se da qualche tempo si è normalizzata e a cercare prodotti seboriequilibranti pensando che sono quelli che ci stanno aiutando e magari andando a aggredire troppo la nostra epidermide.
Il consiglio è quindi di farsi consigliare da un esperto oppure soffermarsi ogni 2/3 mesi e con il cambio di stagione per capire se la nostra pelle ha bisogno di cambiare regime.

Al mattino quindi potrete scegliere tra una moltitudine di detergenti, da quello cremoso a quello schiumoso, in mousse, in gel. L’importante è che sia adatto alla vostra pelle.
Mi raccomando cercate sempre di usare acqua tiepida, né esageratamente calda, né esageratamente fredda. Le temperature estreme causano microtraumi alla pelle se non proprio arrossamenti, rottura di capillari e irritazioni.

In questa fase è possibile utilizzare le spazzole per la pulizia del viso. Il mio consiglio è di utilizzare solo spazzole con micro movimenti e non quelle a rotazione perchè queste ultime possono creare più facilmente traumi alla pelle. Qui potete trovare la mia recensione del Clarisonic e del Foreo Luna.
Chi ha la pelle molto delicata deve prestare attenzione all’uso di questi device perchè potrebbero causare comunque traumi. In generale meglio non utilizzarli tutti i giorni per non aggredire troppo il viso.

Tonificare

Fondamentale per ristabilire il pH della pelle è il tonico, step che spesso per la fretta o perchè non ne vediamo direttamente l’utilità, saltiamo. Questo gesto semplice e veloce riequilibra la pelle e la prepara per ricevere l’idratazione e gli attivi contenuti nei sieri e nelle creme. Se non tonifichiamo la pelle quelle creme in cui spesso spendiamo molti soldi potrebbero non essere efficaci come dovrebbero, e questo si che sarebbe un vero spreco!
Anche bisogna cercare qualcosa di delicato e adatto alla vostra pelle.

Cura della pelle del viso: Tonico

foto tratta da nivea.rs

Idratare

A seguire applicate la crema idratante più adatta alle vostre esigenze. Anche qui vale la stessa riflessione fatta per il detergente: cercate sempre la crema più adatta alla stagione e allo stato reale della vostra pelle.
Una pelle secca potrebbe cambiare durante l’estate e necessitare una idratazione più leggera, si può quindi optare per formulazioni in gel.
Viceversa una pelle mista o grassa d’inverno potrebbero aver bisogno di qualcosa di più corposo.

Addirittura ho riscontrato che se passo una giornata senza fondotinta allora preferisco una crema più corposa mentre se mi voglio truccare preferisco una crema più leggera altrimenti può creare un effetto lucido con il fondotinta.
A volte d’estate metto una crema seboassorbente sulla zona T mentre tratto le guance e il contorno labbra con una crema idratante leggera.

Se volete sapere di più sulla mia Routine Viso vi rimando ai post de “La mia Routine”

Dopo l’idratazione la vostra pelle è pronta per essere truccata, ma di questo ci occuperemo nei prossimi articoli.

Struccare

Rimuovere il trucco è uno step indispensabile per la cura della pelle del viso. Questo gesto va effettuato almeno la sera prima di andare a letto o qualora si voglia eliminare il make up dal viso per un qualsiasi motivo. Anche in questo caso non è consigliabile struccarsi più volte al giorno per non irritare la pelle eccessivamente.

E’ consigliato utilizzare uno struccante per gli occhi e uno per il resto del viso. La zona perioculare è molto delicata e gli struccanti appositi evitano arrossamenti dell’occhio e della pelle.
Inoltre il trucco sull’occhio è solitamente più difficile da togliere (vedi eyeliner e mascara) quindi deve anche essere efficace. Ormai l’avrete capito: meno sfreghiamo meglio è.
Le nostre sensibilità sono ovviamente diverse e anche qui ognuno dovrà fare i conti con quello che dà meno fastidio ai propri occhi. Io ultimamente sto utilizzando Kamilla di Cosmetici Magistrali quando il make up è più leggero o uno struccante bifasico, quando uso colori un po’ più intensi e make up waterproof.

Per struccarsi gli occhi senza sfregare troppo io imbevo due dischetti di struccante li appoggio sull’occhio chiuso e lascio agire un minuto. Spostando il dischetto verso il basso rimuovo il grosso del make up. Poi con un nuovo dischetto procedo a rimuovere i dettagli.
Per rimuovere il trucco in zone particolari come la congiuntiva ci si può aiutare con un cotton fioc.

Per il resto del viso si può usare un normale struccante, adatto al proprio tipo di pelle. Dopo essersi struccate si deve procedere anche in questo caso a tonificare la pelle e idratarla con una crema notte adatta al proprio tipo di pelle.

 

Beauty Tip: Anche in viaggio è essenziale provvedere alla cura della pelle del viso. L’ideale sarebbe portare tutto l’occorrente ma spesso non è fattibile.  L’utilizzo delle salviettine struccanti è però davvero sconsigliato! Solitamente sono poco utili e inadatte a asportare a dovere il make up. La stragrande maggioranza di salviette spostano i residui di make up da una parte all’altra senza pulire in profondità. E tutte lasciano comunque residui sulla pelle. A questo scopo potreste pensare di utilizzare i panni specifici in microfibra per il viso da tenere sempre a portata di mano al posto delle salviette. In questo modo avrete solo bisogno di un po’ d’acqua. Io preferisco comunque portare almeno lo struccante occhi per evitare di sfregare troppo la zona perioculare. Qui trovate la mia recensione del panno in microfibra Make Up Eraser

Nel prossimo articolo vi racconterò qualcosa su Maschere, scrub e peeling.

Quali sono i vostri segreti per la cura della pelle del viso?

Alla prossima!

 

I vostri commenti...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.