Sfogo personale.

Questo non è un post sul MakeUp, diciamo che sono un po’ Off Topic stamattina … Questo sarà un post piuttosto personale.
Quando ho cominciato a scrivere questo mi ero ripromessa di non espormi troppo… ma si sa le cose cambiano. E forse l’atmosfera amichevole che si è creata qui dentro mi ha un po’ fatto cambiare idea.
Forse questo post è anche un modo per farvi capire il perchè magari qualche post sembra più “simpatico” mentre altri sono solo una serie di dati e opinioni…

Questo periodo non è stato e non è tuttora un periodo facile per me. Non si tratta solo di grossi lavori che devono essere consegnati e mi tengono inchiodata in studio nei weekend…
Si tratta piuttosto di persone care che non stanno bene… persone care che vengono a mancare….
Non sentitevi in obbligo di leggere… forse questa cosa la scrivo più per me che per voi, in realtà….

In febbraio è mancata una mia amica d’infanzia, portata via alla sua bellissima vita da un tumore al seno molto aggressivo contro il quale combatteva da 2 anni.
Non è facile da assorbire un colpo così… non è facile pensare che una ragazza, una donna… di 33 anni possa aver perso questa battaglia. Ci fa riconsiderare un po’ tutto quello che ci sta intorno e mi ha anche spaventata parecchio.
Questo per non parlare dei ricordi e delle occasioni mancate, dei sensi di colpa… insomma un turbinio di emozioni piuttosto potente da affrontare…
Mi sono buttata nel lavoro e quando non era il lavoro mi sono buttata sul blog, passavo giorni a lavorare e notti a scrivere su queste pagine, pensando che lei ha sempre avuto tanta forza, più delle persone che le stavano intorno… e che avrebbe apprezzato che io portassi avanti il mio progetto con tenacia… ed a questo pensiero mi ci sono aggrappata con unghie e denti!
Ma elaborare il lutto è tutta un’altra cosa… non si elabora un dolore cercando di riempire i pensieri di “altro”.
Ed io ho fatto e sto facendo molta fatica…

Questo week-end è venuta a mancare anche la mia nonna materna… Era tempo che stava male… Aveva 96 anni… Ma queste considerazioni logiche non alleviano il dolore… ed anche in questo caso il mio primo istinto è stato “Non pensare! Occupa il cervello con qualcos’altro”… ma questa volta le cose si complicano…
Le emozioni si accumulano, si accavallano e a fatica riesco a tirarne fuori qualcosa di sensato.
Anche vedere mia mamma stare male non è una cosa facile…

Questa mattina inoltre mio zio, il fratello più grande di mia mamma, è stato ricoverato d’urgenza… anche lui malato di tumore…

Ora mi mancano le parole… non so più cosa dire…

Ho avuto bisogno di raccogliere i miei pensieri, di scrivere… e ho pensato di scrivere qui….
Scusate se ho rattristato questo angolo di web che dovrebbe essere leggero e gioioso… che dovrebbe parlare di cose allegre e creatività… ma ne avevo bisogno… e se qualcosa ho imparato nella mia vita di blogger è che è più facile a volte scrivere e mettere a nudo la propria anima in modo “semi-anonimo” su queste pagine virtuali come fosse un diario che di fronte a qualcuno che ci conosce… E’ più facile scrivere qualcosa e buttarlo là fuori sul web che interagire con qualcuno che magari non ci sa ascoltare quando noi avremmo solo bisogno di un abbraccio.
Per fortuna al mio fianco ho una persona meravigliosa che è in grado di capirmi più di chiunque altro… che mi ha lasciato i miei spazi, che mi tiene occupata…. che mi fa parlare… ma nessuno oltre che a noi stessi è dato di cambiare le cose e forse ora mi accorgo che c’è bisogno di cominciare ad elaborare le cose nel modo giusto, se c’è n’è uno…

Continuerò con questo progetto… magari rallenterà un po’ il ritmo dei post… magari non sarò sempre presente… oppure no perchè in realtà mi aiuta a sentirmi “viva”… non lo so… comunque di certo non è una cosa che mi va di abbandonare. Non trovo sia la cosa giusta da fare.

Chissà se avrò coraggio di cliccare su “pubblica post”…

40 pensieri su “Sfogo personale.”

I vostri commenti...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.